Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
COVID-19: Rapporto del 14-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 514.660 con +16.168 nuovi casi positivi, +469 vittime, 3.490 pazienti (-36 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 216 nuovi ricoveri di oggi), 26.369 (-583) ricoveri in reparti Covid, 484.801 persone (-3.941) in isolamento domiciliare, + 20.251 pazienti guariti, 334.766 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4.82 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.809.193, i morti 115.557 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.178.976. In #PIEMONTE: + 1.439 nuovi positivi,+ 70 decessi, 311 ricoveri in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 3.430 ricoveri in reparti Covid (- 96 rispetto a ieri) , 21.517 (-1.030) casi in isolamento domiciliare, + 2.500 pazienti guariti e + 21.986 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 103 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 12 pazienti in #terapiaintensiva, 16 in terapia #subintensiva, 47nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate,5 #decessi per Covid-19, 4 uomini (1942, 1960, 1962, 1939) e una donna del 1950, 7 pazienti #dimessi e 4 #trasferiti in altre strutture.
Questi numeri in discesa rispetto alle settimane precedente hanno portato la Direzione Sanitaria a chiudere un reparto covid della AOU Maggiore di Novara, quello situato nel padiglione A al secondo piano. I reparti Covid attualmente aperti a Novara sono la terapia intensiva, la subintensiva, il padiglione C al primo piano, il padiglione A al primo piano, il reparto di malattie infettive ed infine il reparto presso l’Ospedale San Rocco di Galliate.
COVID-19: Rapporto del 14-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 514.660 con +16.168 nuovi casi positivi, +469 vittime, 3.490 pazienti (-36 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 216 nuovi ricoveri di oggi), 26.369 (-583) ricoveri in reparti Covid, 484.801 persone (-3.941) in isolamento domiciliare, + 20.251 pazienti guariti, 334.766 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4.82 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.809.193, i morti 115.557 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.178.976. In #PIEMONTE: + 1.439 nuovi positivi,+ 70 decessi, 311 ricoveri in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 3.430 ricoveri in reparti Covid (- 96 rispetto a ieri) , 21.517 (-1.030) casi in isolamento domiciliare, + 2.500 pazienti guariti e + 21.986 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 103 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 12 pazienti in #terapiaintensiva, 16 in terapia #subintensiva, 47nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate,5 #decessi per Covid-19, 4 uomini (1942, 1960, 1962, 1939) e una donna del 1950, 7 pazienti #dimessi e 4 #trasferiti in altre strutture.
Questi numeri in discesa rispetto alle settimane precedente hanno portato la Direzione Sanitaria a chiudere un reparto covid della AOU Maggiore di Novara, quello situato nel padiglione A al secondo piano. I reparti Covid attualmente aperti a Novara sono la terapia intensiva, la subintensiva, il padiglione C al primo piano, il padiglione A al primo piano, il reparto di malattie infettive ed infine il reparto presso l’Ospedale San Rocco di Galliate.
... Vedi altroVedi di meno
FARAGGIANA - Apertura biglietteria

Riapre la biglietteria del teatro; la nostra provincia è passata in zona arancione e quindi è di nuovo possibile.
Potete passare in teatro per avere informazioni sulla prossima programmazione oppure acquistare il pacchetto "POESIE AD ALTA VOCE" curato da #LucillaGiagnoni; dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 19,00.

FARAGGIANA STREAM
Romeo 2.0 Giulietta 2.1
prossimamente in streaming gratuito
su "FaraggianaStream/Spettacoli"

Prossimamente uno spettacolo curato dalla nostra Fondazione in collaborazione con la Casa di Giorno Don Aldo Mercoli e l'associazione Oltre le quinte.

LEZIONI SULLA DIVINA COMMEDIA
"FaraggianaStream/Formazione"

Quattro lezioni da seguire a casa tua negli orari che preferisci.
Hai visto l’interpretazione di Lucilla Giagnoni della Divina Commedia su RAI5?
Puoi approfondire il linguaggio, l'interpretazione e l'opera del Sommo Poeta grazie ad un ciclo di lezioni che verteranno sui canti più celebri dell’Inferno.

Destina il tuo 5x1000 alla Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana
è iscritta negli elenchi definitivi degli enti che possono beneficiare del contributo 5x1000 come enti del volontariato.

I soggetti interessati a destinare il loro 5x1000 non dovranno fare altro che indicare il codice fiscale della Fondazione (02469100032) nella loro dichiarazione dei redditi.

Per maggiori informazioni:
... Vedi altroVedi di meno
Parco del Ticino e del Lago Maggiore -  “Le tematiche ambientali non conoscono confini amministrativi: “Valle del Ticino” unico ecosistema fluviale, l’Ente Parco del Ticino Piemontese chiede il coinvolgimento nel tavolo tecnico permanente, tra Parco Lombardo della Valle del Ticino e SEA ”

Questo Ente ha appreso dalla carta stampata che giovedì 8 aprile 2021 la Società di Gestione degli Aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate (SEA), e il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino, hanno firmato un protocollo di collaborazione per l’istituzione di un tavolo tecnico permanente di confronto incentrato sulla gestione sostenibile dell’aeroporto di Milano Malpensa in relazione alla biodiversità e alle risorse naturali del territorio. Il protocollo, attualmente di durata pari a 3 anni (ma con l’intenzione di prolungarne la scadenza), si prefigge come obiettivo il raggiungimento di azioni comuni che favoriscano la convivenza dell’aeroporto, importante polo di sviluppo per l’economia e i trasporti nazionali ed internazionali, con un Parco Naturale ben conservato, indispensabile per mitigare gli impatti ambientali causati dalla presenza dell’aeroporto (e dalle infrastrutture connesse). Tra le opportunità citate, troviamo la volontà di aderire a bandi e finanziamenti nazionali e comunitari, nonché l’incremento di costanti attività di monitoraggio sul territorio, in collaborazione con gli Enti di #protezione #ambientale (ARPA, ISPRA, ad esempio). 
L’Aeroporto di #Malpensa come è ben noto è ubicato, sì in regione Lombardia, ma appena al di là del fiume Ticino sul confine piemontese con ripercussioni ambientali (aria, acustica, inquinamento luminoso, trasporti, logistica) sul territorio piemontese e soprattutto sul Parco del Ticino Piemontese e sui comuni facenti parte dello stesso, come più volte verificato nell’ambito di precedenti procedure di Valutazione d’Impatto Ambientale e di Valutazione d’Incidenza a cui è stato sono state sottoposte le passate proposte progettuali dell’Aeroporto di Malpensa.
Il Parco del Ticino Piemontese interessa un territorio appartenente a ben 11 comuni (alcuni dei quali, peraltro, rappresentano i centri abitati maggiormente sorvolati dagli aerei di linea durante le manovre di decollo e sorvolo notturno) e ha come obiettivo insieme alla educazione allo sviluppo sostenibile la tutela e la conservazione di un ecosistema fluviale quale la Valle del Ticino #UNICO che presenta sì due sponde, ma da considerarsi indissociabili tra loro quando il tema del dibattito riguarda la gestione sostenibile di un territorio. Proprio per questo motivo, la gestione di una tematica tanto delicata come quella dell’aeroporto di #Milano #Malpensa non dovrebbe, a nostro parere, limitarsi ad una visione regionale, ma includere altre realtà limitrofe e direttamente coinvolte. L’aeroporto rappresenta certamente un importante centro economico nel territorio lombardo, ma non si può affermare che le sue attività siano limitate esclusivamente all’interno del confine regionale: gran parte delle rotte di decollo e atterraggio coinvolgono proprio il territorio piemontese e i suoi centri abitati, la popolazione residente e la loro salute.
E’ pertanto auspicabile la possibilità di avere un confronto costruttivo tra Enti Parco e realtà economiche locali: centrale in un’ottica di sviluppo sostenibile, ed è proprio questo tema il principio cardine sul quale si basa l’istituzione delle Riserve della Biosfera MAB - UNESCO.  Riconoscimento della quale il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino fa parte, insieme al #ParcodelTicinoPiemontese , sotto la comune bandiera della Riserva della Biosfera MAB “Ticino, Val Grande, Verbano”. Si tratta quindi di un’opportunità che la Riserva della Biosfera MAB rappresenta, ovvero una governance di coordinamento interregionale che è ispirata ai principi #UNESCO, organizzazione che tutela i valori ambientali della Riserva, creando e promuovendo  modelli sostenibili del territorio e il suo sviluppo socio-economico, non ristretto in una zona “core”, ma in un’area di cooperazione.

L’Ente Parco Ticino Lago Maggiore, alla luce delle considerazioni sopra esposte, offre la propria disponibilità a partecipare al tavolo tecnico promosso da #SEA e Parco Lombardo della Valle del Ticino in particolare per quanto concerne i monitoraggi ambientali o a procedere con l’istituzione di un tavolo di confronto dedicato, che dialoghi in maniera proficua con l’obiettivo di tutelare ambiente e comunità locali.
Parco Ticino Lago Maggiore
#areeprotette #ticino #lagomaggiore
#ambiente #tutelaambientale
Parco del Ticino e del Lago Maggiore - “Le tematiche ambientali non conoscono confini amministrativi: “Valle del Ticino” unico ecosistema fluviale, l’Ente Parco del Ticino Piemontese chiede il coinvolgimento nel tavolo tecnico permanente, tra Parco Lombardo della Valle del Ticino e SEA ”

Questo Ente ha appreso dalla carta stampata che giovedì 8 aprile 2021 la Società di Gestione degli Aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate (SEA), e il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino, hanno firmato un protocollo di collaborazione per l’istituzione di un tavolo tecnico permanente di confronto incentrato sulla gestione sostenibile dell’aeroporto di Milano Malpensa in relazione alla biodiversità e alle risorse naturali del territorio. Il protocollo, attualmente di durata pari a 3 anni (ma con l’intenzione di prolungarne la scadenza), si prefigge come obiettivo il raggiungimento di azioni comuni che favoriscano la convivenza dell’aeroporto, importante polo di sviluppo per l’economia e i trasporti nazionali ed internazionali, con un Parco Naturale ben conservato, indispensabile per mitigare gli impatti ambientali causati dalla presenza dell’aeroporto (e dalle infrastrutture connesse). Tra le opportunità citate, troviamo la volontà di aderire a bandi e finanziamenti nazionali e comunitari, nonché l’incremento di costanti attività di monitoraggio sul territorio, in collaborazione con gli Enti di #protezione #ambientale (ARPA, ISPRA, ad esempio).
L’Aeroporto di #Malpensa come è ben noto è ubicato, sì in regione Lombardia, ma appena al di là del fiume Ticino sul confine piemontese con ripercussioni ambientali (aria, acustica, inquinamento luminoso, trasporti, logistica) sul territorio piemontese e soprattutto sul Parco del Ticino Piemontese e sui comuni facenti parte dello stesso, come più volte verificato nell’ambito di precedenti procedure di Valutazione d’Impatto Ambientale e di Valutazione d’Incidenza a cui è stato sono state sottoposte le passate proposte progettuali dell’Aeroporto di Malpensa.
Il Parco del Ticino Piemontese interessa un territorio appartenente a ben 11 comuni (alcuni dei quali, peraltro, rappresentano i centri abitati maggiormente sorvolati dagli aerei di linea durante le manovre di decollo e sorvolo notturno) e ha come obiettivo insieme alla educazione allo sviluppo sostenibile la tutela e la conservazione di un ecosistema fluviale quale la Valle del Ticino #UNICO che presenta sì due sponde, ma da considerarsi indissociabili tra loro quando il tema del dibattito riguarda la gestione sostenibile di un territorio. Proprio per questo motivo, la gestione di una tematica tanto delicata come quella dell’aeroporto di #Milano #Malpensa non dovrebbe, a nostro parere, limitarsi ad una visione regionale, ma includere altre realtà limitrofe e direttamente coinvolte. L’aeroporto rappresenta certamente un importante centro economico nel territorio lombardo, ma non si può affermare che le sue attività siano limitate esclusivamente all’interno del confine regionale: gran parte delle rotte di decollo e atterraggio coinvolgono proprio il territorio piemontese e i suoi centri abitati, la popolazione residente e la loro salute.
E’ pertanto auspicabile la possibilità di avere un confronto costruttivo tra Enti Parco e realtà economiche locali: centrale in un’ottica di sviluppo sostenibile, ed è proprio questo tema il principio cardine sul quale si basa l’istituzione delle Riserve della Biosfera MAB - UNESCO. Riconoscimento della quale il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino fa parte, insieme al #ParcodelTicinoPiemontese , sotto la comune bandiera della Riserva della Biosfera MAB “Ticino, Val Grande, Verbano”. Si tratta quindi di un’opportunità che la Riserva della Biosfera MAB rappresenta, ovvero una governance di coordinamento interregionale che è ispirata ai principi #UNESCO, organizzazione che tutela i valori ambientali della Riserva, creando e promuovendo modelli sostenibili del territorio e il suo sviluppo socio-economico, non ristretto in una zona “core”, ma in un’area di cooperazione.

L’Ente Parco Ticino Lago Maggiore, alla luce delle considerazioni sopra esposte, offre la propria disponibilità a partecipare al tavolo tecnico promosso da #SEA e Parco Lombardo della Valle del Ticino in particolare per quanto concerne i monitoraggi ambientali o a procedere con l’istituzione di un tavolo di confronto dedicato, che dialoghi in maniera proficua con l’obiettivo di tutelare ambiente e comunità locali.
Parco Ticino Lago Maggiore
#areeprotette #ticino #lagomaggiore
#ambiente #tutelaambientale
... Vedi altroVedi di meno
Appuntamento questa sera alle 20,00 e in replica alle 23 su Onda Novara TV , canali Dtt 611 e 864 (Piemonte - Lombardia e Svizzera Italiana) con "Block Notes - appunti in Onda", rubrica quotidiana dedicata alla #cultura, alle #tradizioni,alla #storia #novarese, al #sociale, all' #economia, agli #eventi e allo #sport.
Oggi parliamo con Michela Cella , Presidente ANPI Sezione Marcella Balconi Novara di Marcella Balconi, una partigiana pioniera della Neuropsichiatria infantile a cui Novara deve molto.
Conduce in studio #EmanuelaFortuna
#BlockNotesAppuntiinOnda
#MichelaCella
#MarcellaBalconi
#neuropsichiatriainfantile #pediatria #scuola #nidi #brefotrofi #scuolematerne #scuoleelementari #strutturematernoinfantili #centromedicopedagogico #Ildisegnoelapsicanalisiinfantile #Anpi #partigiani #Novara #OndaNovaraTV

Mario Teruggi
... Vedi altroVedi di meno
Il Museo d’Arte Religiosa “p. A. Mozzetti” ora è anche sulla piattaforma europea Myuseums

Il Museo, come da dpcm, è chiuso tuttavia le attività dei volontari non si fermano sia per quanto riguarda l’ordinaria manutenzione sia per le attività di promozione.
Continuando sulla strada intrapresa lo scorso anno, si è deciso di inserire il Museo sulla nuova piattaforma europea Myuseum di FacilityLive che ambisce a diventare un unico punto daccesso per scoprire il patrimonio culturale europeo. 
La piattaforma permette al museo di creare una pagina vetrina, uno spazio dedicato in cui mettere in risalto le informazioni desiderate, farsi conoscere e raggiungere nuovi visitatori.
Dall’altra parte gli utenti potranno scoprire i musei europei attraverso un unico portale dove troveranno i contatti del museo, le collezioni, le mostre in corso, le attività didattiche e gli eventi programmati.
Un altro tassello che si aggiunge agli altri; in questo periodo così difficile bisogna comunque guardare al futuro e cercare di spianare la strada per i prossimi anni. 
Qui di seguito il link per trovare il Museo sulla piattaforma: https://myuseums.eu/search?q=museo%20d%27arte%20religiosa%20%22p.%20a.%20mozzetti%22
#museo
Il Museo d’Arte Religiosa “p. A. Mozzetti” ora è anche sulla piattaforma europea Myuseums

Il Museo, come da dpcm, è chiuso tuttavia le attività dei volontari non si fermano sia per quanto riguarda l’ordinaria manutenzione sia per le attività di promozione.
Continuando sulla strada intrapresa lo scorso anno, si è deciso di inserire il Museo sulla nuova piattaforma europea Myuseum di FacilityLive che ambisce a diventare un unico punto d'accesso per scoprire il patrimonio culturale europeo.
La piattaforma permette al museo di creare una pagina vetrina, uno spazio dedicato in cui mettere in risalto le informazioni desiderate, farsi conoscere e raggiungere nuovi visitatori.
Dall’altra parte gli utenti potranno scoprire i musei europei attraverso un unico portale dove troveranno i contatti del museo, le collezioni, le mostre in corso, le attività didattiche e gli eventi programmati.
Un altro tassello che si aggiunge agli altri; in questo periodo così difficile bisogna comunque guardare al futuro e cercare di spianare la strada per i prossimi anni.
Qui di seguito il link per trovare il Museo sulla piattaforma: https://myuseums.eu/search/…
#museo
... Vedi altroVedi di meno
PROVINCIA DI NOVARA - il giovane Gabriele Iacchini si aggiudica la vittoria del progetto “Sport&Oltre”

Si chiama Gabriele Iacchini il giovane premiato per la Provincia di novara nell’ambito del concorso di idee del progetto “Sport&Oltre”, promosso da Anci Piemonte e dall’#UPI con la collaborazione delle Province di Asti, Biella, Novara e Vercelli e con la partecipazione di UniAstiss, Fondazione Links e Liceo Scientifico “F. Vercelli” di Asti.

L’annuncio è stato dato nella mattinata di ieri, lunedì,12 aprile, durante l’evento online conclusivo del percorso di formazione previsto dal progetto al quale ha partecipato il consigliere delegato allo Sport e Politiche giovanili Ivan De Grandis.

.
Molto soddisfatto per l’esito del concorso di idee è, ovviamente, anche il vincitore, che si è aggiudicato un contributo di 1.000 euro come base per poter cantierizzare il progetto. .
Provincia di Novara
Anci Piemonte
Ivan De Grandis
Comune di Arona
#sporteoltre #progetto #vincitoreImage attachmentImage attachment
PROVINCIA DI NOVARA - il giovane Gabriele Iacchini si aggiudica la vittoria del progetto “Sport&Oltre”

Si chiama Gabriele Iacchini il giovane premiato per la Provincia di novara nell’ambito del concorso di idee del progetto “Sport&Oltre”, promosso da Anci Piemonte e dall’#UPI con la collaborazione delle Province di Asti, Biella, Novara e Vercelli e con la partecipazione di UniAstiss, Fondazione Links e Liceo Scientifico “F. Vercelli” di Asti.

L’annuncio è stato dato nella mattinata di ieri, lunedì,12 aprile, durante l’evento online conclusivo del percorso di formazione previsto dal progetto al quale ha partecipato il consigliere delegato allo Sport e Politiche giovanili Ivan De Grandis.

<<“Sport&Oltre - spiega il consigliere delegato allo Sport e Politiche giovanili Ivan De Grandis – ha visto il riconoscimento a giovani che hanno saputo proporre idee innovative e realizzabili all’interno del territorio di appartenenza. #GabrieleIacchini si è imposto sugli altri tre progetti selezionati per la Provincia di Novara con “Lago Maggiore Calisthenics”: si tratta di un percorso o una zona per allenamento a corpo libero, o #Calisthenics, disciplina per tutte le età e tutti i livelli di allenamento che richiede pochissima attrezzatura e ha un alto valore aggregativo, e che potrebbe inoltre contribuire a riqualificare spazi verdi dismessi, così da dare una nuova accezione culturale e sociale a determinate aree dei paesi, oltre che a creare intorno una comunità di persone attive, in salute ed educate al concetto di spazi collettivi. Un messaggio positivo, quello della possibilità di praticare sport all’aperto, con ampie possibilità di distanziamento e sicurezza, che arriva in un periodo come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria, durante il quale la pratica sportiva è stata spesso fortemente penalizzata. Personalmente ho apprezzato il fatto che “Lago Maggiore Calisthenics” sia caratterizzato dall’idea di creare una vera e propria comunità che possa accogliere da un lato i praticanti maggiormente interessati alla disciplina, e dall’altro persone con conoscenze e competenze nel settore: un obiettivo, questo, che ha colpito anche la giuria. Gabriele Iacchini ha inoltre ben esplicitato che, per la realizzazione del progetto, è fondamentale il dialogo e la collaborazione con le varie Amministrazioni locali nella definizione di zone e modalità di realizzazione, oltre alla collaborazione con partner tecnici, fornitori delle strutture e con allenatori e società sportive del territorio. Il progetto auspica inoltre il coinvolgimento delle scuole per educare le nuove generazioni ai benefici del movimento e al rispetto ambientale. Personalmente – commenta il consigliere – posso dire che, come la Provincia ha sostenuto la bontà del progetto “Sport&Oltre” come grande opportunità di formazione per i nostri giovani, ci sarà anche la disponibilità a intervenire per le proprie competenze affinchè “Lago Maggiore Calisthenics” possa diventare una realtà davvero unica per il nostro territorio>>.
Molto soddisfatto per l’esito del concorso di idee è, ovviamente, anche il vincitore, che si è aggiudicato un contributo di 1.000 euro come base per poter cantierizzare il progetto. <<Ho 24 anni – dice di sé Gabriele Iacchini – e mi sono laureato lo scorso anno in Scienze motorie con il massimo dei voti. Abito a Invorio e nel mio paese, da circa due anni, collaboro con l’associazione “Arealibera”. Sono istruttore di Calisthenics e di altre discipline: il mio progetto, pensato in particolare per il Comune di Arona in quanto realtà del #lagoMaggiore particolarmente attrattiva dal punto di vista turistico, è in realtà declinabile non solo alle altre realtà lacustri, ma all’intero Novarese: il progetto, infatti, ha come obiettivo quello di collegare in maniera sapiente allenamento e natura e può essere un interessante modo di valorizzare lo sport in una realtà provinciale. “Lago Maggiore Calistehenics” prevede inoltre la creazione di un’app con la quale gli utenti possono ricevere informazioni riguardo ad eventi, contattare esperti e istruttori e avere una guida vera e propria durante lo svolgimento delle loro attività attraverso l’integrazione delle strutture con dei semplici QR code scansionabili mediante il medesimo strumento. Mi auguro ovviamente – conclude il vincitore novarese di “Sport&Oltre” - che questo sogno possa diventare una realtà per numerose persone>>.
Provincia di Novara
Anci Piemonte
Ivan De Grandis
Comune di Arona
#sporteoltre #progetto #vincitore
... Vedi altroVedi di meno
#Aou Novara - Attivo il Centro di Neuromodulazione multimodale

E’ attivo presso l’ Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di #Novara il Centro di #Neuromodulazione #multimodale, 
un’innovazione gestionale in ambito clinico, unica in Italia, che permette di coinvolgere in modo armonico e strutturato i numerosi specialisti clinici coinvolti nell’erogazione del servizio.
Infatti, il Centro di Neuromodulazione multimodale riunisce in sé tutte le metodiche di neuromodulazione oggi esistenti coordinandole per tutte le aree terapeutiche per cui questa terapia è indicata, coinvolgendo gli specialisti di #Neurochirurgia, #RiabilitazioneFunzionale, #Neurologia, #Neuropsichiatria Infantile, #Urologia
, Terapia del dolore e #Psicologia clinica
.
La neuromodulazione è una terapia che può aiutare a ripristinare le funzionalità del tessuto nervoso compromesse dalla patologia attraverso la somministrazione di impulsi elettrici o di farmaci ed è caratterizzata da alta complessità assistenziale; per questo deve essere erogata in centri specifici con dotazioni adeguate. In particolare, la neuromodulazione viene erogata quando le terapie convenzionali risultano inefficaci nel garantire un’adeguata gestione del paziente con patologie che tendono a  cronicizzarsi.

«Attraverso percorsi di cura condivisi, utilizzando protocolli clinici migrati dalle più recenti linee guida internazionali – spiegano il dott. #MaurizioViri (neuropsichiatra infantile), il dott. #RiccardoFornaro (neurochirurgo), la dott.ssa Marta Sacchetti (psicologa clinica), il dott. Luca Magistrelli (neurologo), il dott. Michele Favro (urologo), Ezio Storelli e Andrea Sala (specialisti in terapia del dolore), il dott.  e il prof. Alessio Baricich (fisiatra) – si può intervenire su Parkinson e disturbi del movimento, spasticità, dolore cronico, epilessia farmacoresistente, incontinenza. Di particolare interesse è la visita multidisciplinare di conoscenza del paziente: i diversi specialisti della patologia di interesse si presentano insieme alla prima visita, facendo emergere il senso di collaborazione all’interno del gruppo di lavoro per arrivare a una decisione condivisa della migliore scelta terapeutica per quel paziente. Questa soluzione avanzata per la presa in carico dei pazienti caratterizzati da un’elevata complessità assistenziale nasce con l’obiettivo di integrare il modello gestionale, che ha la sua regia nella nostra Aou, con il territorio, estendendo così i suoi benefici anche alle Asl appartenenti all’area omogenea del Piemonte orientale, con la creazione un protocollo e di un “linguaggio” comune».

Il Centro di Neuromodulazione, in considerazione della pandemia, al fine di garantire il percorso di cura e la una continuità ospedale-territorio, ha già previsto limplementazione di un servizio di telemedicina. Attraverso questo servizio verrà garantito il costante follow up dei pazienti, evitando inutili accessi all’ospedale, potendo usufruire così di una piattaforma operativa per la gestione dei dati clinici e delle immagini, integrandolo direttamente con le visite in modalità virtuale. Già diversi pazienti (alcuni provenienti anche dalla vicina Lombardia) sono stati trattati con risultati più che soddisfacenti, tanto che hanno potuto riprendere la loro attività lavorativa o di studio.

Così la ricerca, condotta in modo congiunto tra Aou e la Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, genera una soluzione in ambito gestionale in grado portare il concetto di prossimità di cura da un pensiero astratto ad un atto concreto a beneficio immediato delle persone che soffrono, dei loro famigliari e degli operatori sanitari coinvolti.
I professionisti che hanno lavorato a questo progetto hanno integrato le più recenti acquisizioni terapeutiche e tecnologiche con le indicazioni delle più innovative linee guida internazionali, inserendole nel contesto organizzativo sanitario aziendale attraverso un’unica soluzione gestionale.
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#neuromodulazione #multimodale
#parkinson #epilessia
#Aou Novara - Attivo il Centro di Neuromodulazione multimodale

E’ attivo presso l’ Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di #Novara il Centro di #Neuromodulazione #multimodale,
un’innovazione gestionale in ambito clinico, unica in Italia, che permette di coinvolgere in modo armonico e strutturato i numerosi specialisti clinici coinvolti nell’erogazione del servizio.
Infatti, il Centro di Neuromodulazione multimodale riunisce in sé tutte le metodiche di neuromodulazione oggi esistenti coordinandole per tutte le aree terapeutiche per cui questa terapia è indicata, coinvolgendo gli specialisti di #Neurochirurgia, #RiabilitazioneFunzionale, #Neurologia, #Neuropsichiatria Infantile, #Urologia
, Terapia del dolore e #Psicologia clinica
.
La neuromodulazione è una terapia che può aiutare a ripristinare le funzionalità del tessuto nervoso compromesse dalla patologia attraverso la somministrazione di impulsi elettrici o di farmaci ed è caratterizzata da alta complessità assistenziale; per questo deve essere erogata in centri specifici con dotazioni adeguate. In particolare, la neuromodulazione viene erogata quando le terapie convenzionali risultano inefficaci nel garantire un’adeguata gestione del paziente con patologie che tendono a cronicizzarsi.

«Attraverso percorsi di cura condivisi, utilizzando protocolli clinici migrati dalle più recenti linee guida internazionali – spiegano il dott. #MaurizioViri (neuropsichiatra infantile), il dott. #RiccardoFornaro (neurochirurgo), la dott.ssa Marta Sacchetti (psicologa clinica), il dott. Luca Magistrelli (neurologo), il dott. Michele Favro (urologo), Ezio Storelli e Andrea Sala (specialisti in terapia del dolore), il dott. e il prof. Alessio Baricich (fisiatra) – si può intervenire su Parkinson e disturbi del movimento, spasticità, dolore cronico, epilessia farmacoresistente, incontinenza. Di particolare interesse è la visita multidisciplinare di conoscenza del paziente: i diversi specialisti della patologia di interesse si presentano insieme alla prima visita, facendo emergere il senso di collaborazione all’interno del gruppo di lavoro per arrivare a una decisione condivisa della migliore scelta terapeutica per quel paziente. Questa soluzione avanzata per la presa in carico dei pazienti caratterizzati da un’elevata complessità assistenziale nasce con l’obiettivo di integrare il modello gestionale, che ha la sua regia nella nostra Aou, con il territorio, estendendo così i suoi benefici anche alle Asl appartenenti all’area omogenea del Piemonte orientale, con la creazione un protocollo e di un “linguaggio” comune».

Il Centro di Neuromodulazione, in considerazione della pandemia, al fine di garantire il percorso di cura e la una continuità ospedale-territorio, ha già previsto l'implementazione di un servizio di telemedicina. Attraverso questo servizio verrà garantito il costante follow up dei pazienti, evitando inutili accessi all’ospedale, potendo usufruire così di una piattaforma operativa per la gestione dei dati clinici e delle immagini, integrandolo direttamente con le visite in modalità virtuale. Già diversi pazienti (alcuni provenienti anche dalla vicina Lombardia) sono stati trattati con risultati più che soddisfacenti, tanto che hanno potuto riprendere la loro attività lavorativa o di studio.

Così la ricerca, condotta in modo congiunto tra Aou e la Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, genera una soluzione in ambito gestionale in grado portare il concetto di prossimità di cura da un pensiero astratto ad un atto concreto a beneficio immediato delle persone che soffrono, dei loro famigliari e degli operatori sanitari coinvolti.
I professionisti che hanno lavorato a questo progetto hanno integrato le più recenti acquisizioni terapeutiche e tecnologiche con le indicazioni delle più innovative linee guida internazionali, inserendole nel contesto organizzativo sanitario aziendale attraverso un’unica soluzione gestionale.
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#neuromodulazione #multimodale
#parkinson #epilessia
... Vedi altroVedi di meno
Trapiantati di rene e dializzati: pazienti fragili vaccinati all’Aou di #Novara

I pazienti cosiddetti “#fragili” sono coloro che presentano un maggiore rischio di incorrere in complicanze, se colpiti da #Covid19 e proprio per questo è importante che siano vaccinati il prima possibile.
Nel caso dei pazienti dializzati e trapiantati, seguiti dalle Strutture di Nefrologie-trapianti di rene (diretta dal prof. Vincenzo Cantaluppi) e Nefrologia-Dialisi (diretta dalla dott.ssa Doriana Chiarinotti), l’azienda ospedaliero-universitaria ha già raggiunto l’obiettivo.
«Su 162 trapiantati seguiti dal nostro ambulatorio – spiega il prof. #Cantaluppi – tutti coloro le cui condizioni lo consentivano sono stati vaccinati. Bisogna infatti attendere 3 mesi dal trapianto e quando sono finite le terapie per poter inoculare il vaccino: per tutti questi si procederà nel tempo». 
Lo stesso dicasi per i dializzati: «Avevamo in carico 136 pazienti – afferma la dott.ssa #Chiarinotti – e ne abbiamo vaccinati un centinaio, ovvero tutti quelli che potevano essere sottoposti al trattamento. Alcuni sono purtroppo deceduti e altri non hanno, al momento, le condizioni per poter essere vaccinati ma lo saranno non appena sarà possibile».
Per Roberto Cantoni, delegato della sezione novarese di #Aned, l’associazione emodializzati, dialisi e e trapianti, «va riconosciuto la grande efficienza dell’Aou di Novara, così come va riconosciuto il grande ruolo della nostra associazione nell’aver portato il ministero a riconoscere trapiantati di rene e dializzati come pazienti fragili. Resta un altro problema importante, ovvero la vaccinazione per i familiari dei dializzati e trapiantati, i cosiddetti caregiver».
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#Aned
Trapiantati di rene e dializzati: pazienti fragili vaccinati all’Aou di #Novara

I pazienti cosiddetti “#fragili” sono coloro che presentano un maggiore rischio di incorrere in complicanze, se colpiti da #Covid19 e proprio per questo è importante che siano vaccinati il prima possibile.
Nel caso dei pazienti dializzati e trapiantati, seguiti dalle Strutture di Nefrologie-trapianti di rene (diretta dal prof. Vincenzo Cantaluppi) e Nefrologia-Dialisi (diretta dalla dott.ssa Doriana Chiarinotti), l’azienda ospedaliero-universitaria ha già raggiunto l’obiettivo.
«Su 162 trapiantati seguiti dal nostro ambulatorio – spiega il prof. #Cantaluppi – tutti coloro le cui condizioni lo consentivano sono stati vaccinati. Bisogna infatti attendere 3 mesi dal trapianto e quando sono finite le terapie per poter inoculare il vaccino: per tutti questi si procederà nel tempo».
Lo stesso dicasi per i dializzati: «Avevamo in carico 136 pazienti – afferma la dott.ssa #Chiarinotti – e ne abbiamo vaccinati un centinaio, ovvero tutti quelli che potevano essere sottoposti al trattamento. Alcuni sono purtroppo deceduti e altri non hanno, al momento, le condizioni per poter essere vaccinati ma lo saranno non appena sarà possibile».
Per Roberto Cantoni, delegato della sezione novarese di #Aned, l’associazione emodializzati, dialisi e e trapianti, «va riconosciuto la grande efficienza dell’Aou di Novara, così come va riconosciuto il grande ruolo della nostra associazione nell’aver portato il ministero a riconoscere trapiantati di rene e dializzati come pazienti fragili. Resta un altro problema importante, ovvero la vaccinazione per i familiari dei dializzati e trapiantati, i cosiddetti caregiver».
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#Aned
... Vedi altroVedi di meno
#TRECATE - 17 Aprile 2021 appuntamento con l#agrimercato
 
Sabato 17 aprile 2021, dalle 8.00 alle 13.00 in piazza Cavour si svolgerà l’ormai consueto appuntamento con l’Agrimercato di #CampagnaAmica, protagonista della filiera corta: sono numerosi i produttori agricoli presenti con le proprie specialità.
 
«Un appuntamento molto apprezzato dai trecatesi che vi trovano prodotti di qualità provenienti dalle imprese agricole del territorio», ha sottolineato il consigliere incaricato alle Attività produttive Patrizia Dattrino.
Trecate Informa
#TRECATE - 17 Aprile 2021 appuntamento con l'#agrimercato

Sabato 17 aprile 2021, dalle 8.00 alle 13.00 in piazza Cavour si svolgerà l’ormai consueto appuntamento con l’Agrimercato di #CampagnaAmica, protagonista della filiera corta: sono numerosi i produttori agricoli presenti con le proprie specialità.

«Un appuntamento molto apprezzato dai trecatesi che vi trovano prodotti di qualità provenienti dalle imprese agricole del territorio», ha sottolineato il consigliere incaricato alle Attività produttive Patrizia Dattrino.
Trecate Informa
... Vedi altroVedi di meno
Piemonte Factory - Film LabContest Under 30 - 1° Edizione 
Bando di concorso

LAssociazione #PiemonteMovie organizza il video #contest Piemonte Factory - Film #LabContest Under 30, promosso, tra gli altri, da Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema - Torino Film Festival, AGIS, ANEC.

Tutti gli interessati dovranno iscriversi tra il 07/04/2021 e il 07/06/2021 e consegnare un cortometraggio inedito della durata massima di 3 minuti entro il 07/06/2021.

Liscrizione è gratuita.

Il tema e il genere sono liberi, ma a location vincolata: almeno l80% delle riprese dovrà aver luogo sul  territorio piemontese.

Per maggiori info: www.piemontemovie.com/site/piemonte-factory-1-edizione/

Piemonte Movie Glocal Network
Regione Piemonte
Piemonte Factory - Film LabContest Under 30 - 1° Edizione
Bando di concorso

L'Associazione #PiemonteMovie organizza il video #contest Piemonte Factory - Film #LabContest Under 30, promosso, tra gli altri, da Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema - Torino Film Festival, AGIS, ANEC.

Tutti gli interessati dovranno iscriversi tra il 07/04/2021 e il 07/06/2021 e consegnare un cortometraggio inedito della durata massima di 3 minuti entro il 07/06/2021.

L'iscrizione è gratuita.

Il tema e il genere sono liberi, ma a location vincolata: almeno l'80% delle riprese dovrà aver luogo sul territorio piemontese.

Per maggiori info: www.piemontemovie.com/site/…

Piemonte Movie Glocal Network
Regione Piemonte
... Vedi altroVedi di meno
COVID-19: Rapporto del 13-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 519.220 con – 5.197 nuovi casi positivi, +476 vittime, 3.526 pazienti (-67 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 242 nuovi ricoveri di oggi), 26.952 (-377) ricoveri in reparti Covid, 488.742 persone (-4.753) in isolamento domiciliare, + 18.160 pazienti guariti, 304.990 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4.4 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.793.033, i morti 115.088 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.158.725. In #PIEMONTE: + 1.057  nuovi positivi,+ 75 decessi, 316 ricoveri in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri), 3.526 ricoveri in reparti Covid (- 107  rispetto a ieri) , 22.547 (-1.164) casi in isolamento domiciliare, + 2.254 pazienti guariti e + 22.670 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 115 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 15 pazienti in #terapiaintensiva, 15 in terapia #subintensiva, 58 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19, un uomo (1943) e una donna (1947), 6 pazienti #dimessi e 3 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 13-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 519.220 con – 5.197 nuovi casi positivi, +476 vittime, 3.526 pazienti (-67 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 242 nuovi ricoveri di oggi), 26.952 (-377) ricoveri in reparti Covid, 488.742 persone (-4.753) in isolamento domiciliare, + 18.160 pazienti guariti, 304.990 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4.4 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.793.033, i morti 115.088 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.158.725. In #PIEMONTE: + 1.057 nuovi positivi,+ 75 decessi, 316 ricoveri in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri), 3.526 ricoveri in reparti Covid (- 107 rispetto a ieri) , 22.547 (-1.164) casi in isolamento domiciliare, + 2.254 pazienti guariti e + 22.670 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 115 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 15 pazienti in #terapiaintensiva, 15 in terapia #subintensiva, 58 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19, un uomo (1943) e una donna (1947), 6 pazienti #dimessi e 3 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno
#Aou di Novara : Mario Minola  - dopo 10 anni lascio il Maggiore -ieri il saluto per lultimo suo incarico come Direttore dell’ospedale Maggiore. Nominato dal Presidente Cirio per dirigere la sanità piemontese.
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#sanitàpiemontese #welfareImage attachment
#Aou di Novara : Mario Minola - "dopo 10 anni lascio il Maggiore" -ieri il saluto per l'ultimo suo incarico come Direttore dell’ospedale Maggiore. Nominato dal Presidente Cirio per dirigere la sanità piemontese.
Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità
#sanitàpiemontese #welfare
... Vedi altroVedi di meno
COVID-19: Rapporto del 12-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 524.417 con – 8.588 nuovi casi positivi, +358 vittime, 3.593 pazienti (+8 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 167 nuovi ricoveri di oggi), 27.329 (+78) ricoveri in reparti Covid, 493.495 persone (-8.674) in isolamento domiciliare, + 18.010 pazienti guariti, 190.635 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,18 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.779.594, i morti 114.612 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.140.565. In #PIEMONTE: + 636 nuovi positivi,+ 13 decessi, 317 ricoveri in terapia intensiva (-3 rispetto a ieri), 3.633 ricoveri in reparti Covid (+27rispetto a ieri) , 23.711 (-335) casi in isolamento domiciliare, + 1.317 pazienti guariti e + 13.583 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 115 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 16 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 55 nei #repartiCovid di Novara e 30 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19, 1 uomo (1931), 4 pazienti #dimessi e 6 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 12-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 524.417 con – 8.588 nuovi casi positivi, +358 vittime, 3.593 pazienti (+8 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 167 nuovi ricoveri di oggi), 27.329 (+78) ricoveri in reparti Covid, 493.495 persone (-8.674) in isolamento domiciliare, + 18.010 pazienti guariti, 190.635 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,18 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.779.594, i morti 114.612 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.140.565. In #PIEMONTE: + 636 nuovi positivi,+ 13 decessi, 317 ricoveri in terapia intensiva (-3 rispetto a ieri), 3.633 ricoveri in reparti Covid (+27rispetto a ieri) , 23.711 (-335) casi in isolamento domiciliare, + 1.317 pazienti guariti e + 13.583 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 115 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 16 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 55 nei #repartiCovid di Novara e 30 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19, 1 uomo (1931), 4 pazienti #dimessi e 6 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno
Al via il concorso pittorico “Un dipinto per San Rocco” dal 26 al 30 Maggio 2021

Da sempre l’arte e la bellezza permettono all’uomo di innalzarsi dalle umane fatiche, elevandosi verso quel “più in là che è scritto in tute le cose”, come ricordano dei versi di Montale. Il Santo Padre Benedetto XVI definiva l’arte “una porta verso l’infinito” e Dostoevskij concludeva il suo “l’Idiota” con la ben nota citazione “una simile bellezza può salvare il mondo”.

Consci del valore della bellezza e dell’arte, soprattutto se legate ad un cammino di fede, l’Associazione Europea Amici di San Rocco, ha bandito un concorso pittorico di carattere nazionale dal tema “Un dipinto per San Rocco”, invitando gli artisti a cimentarsi con il tema “un giorno in preghiera con San Rocco, contemplando la bellezza dell’arte nella fede”.

“Nella difficile situazione pandemica che tutti ha travolto e da cui non siamo ancora riusciti ad uscire - dichiara Fratel Costantino De Bellis, fondatore e instancabile animatore  dell’Associazione - abbiamo rivolto lo sguardo alla figura del santo e pellegrino di Montpellier, che durante una terribile pestilenza, pur di fronte ad una umanità piegata e disperata, la stessa umanità che nelle sofferenze presenti incontriamo, mai perse la speranza, ma sempre invitò a cogliere la bellezza dei frutti della fede”. Conforme a questo spirito, l’Associazione ha chiamato gli artisti a fornire un nuovo segno di speranza, attraverso la forza dell’espressione artistica che, per citare ancora Benedetto, è davvero “una porta verso l’infinito”. O, per dirla con il Poeta, una via per uscire “a riveder le stelle”.
I lavori dovranno essere consegnati entro il 31 marzo 2021.
Tutte le info su: http://www.amicidisanrocco.it/
Comune di Miasino

#concorsopittorico
#sanroccoImage attachmentImage attachment
Al via il concorso pittorico “Un dipinto per San Rocco” dal 26 al 30 Maggio 2021

Da sempre l’arte e la bellezza permettono all’uomo di innalzarsi dalle umane fatiche, elevandosi verso quel “più in là che è scritto in tute le cose”, come ricordano dei versi di Montale. Il Santo Padre Benedetto XVI definiva l’arte “una porta verso l’infinito” e Dostoevskij concludeva il suo “l’Idiota” con la ben nota citazione “una simile bellezza può salvare il mondo”.

Consci del valore della bellezza e dell’arte, soprattutto se legate ad un cammino di fede, l’Associazione Europea Amici di San Rocco, ha bandito un concorso pittorico di carattere nazionale dal tema “Un dipinto per San Rocco”, invitando gli artisti a cimentarsi con il tema “un giorno in preghiera con San Rocco, contemplando la bellezza dell’arte nella fede”.

“Nella difficile situazione pandemica che tutti ha travolto e da cui non siamo ancora riusciti ad uscire - dichiara Fratel Costantino De Bellis, fondatore e instancabile animatore dell’Associazione - abbiamo rivolto lo sguardo alla figura del santo e pellegrino di Montpellier, che durante una terribile pestilenza, pur di fronte ad una umanità piegata e disperata, la stessa umanità che nelle sofferenze presenti incontriamo, mai perse la speranza, ma sempre invitò a cogliere la bellezza dei frutti della fede”. Conforme a questo spirito, l’Associazione ha chiamato gli artisti a fornire un nuovo segno di speranza, attraverso la forza dell’espressione artistica che, per citare ancora Benedetto, è davvero “una porta verso l’infinito”. O, per dirla con il Poeta, una via per uscire “a riveder le stelle”.
I lavori dovranno essere consegnati entro il 31 marzo 2021.
Tutte le info su:
Comune di Miasino

#concorsopittorico
#sanrocco
... Vedi altroVedi di meno
Clicca e guarda - "Block Notes- Appunti in Onda".
Abbiamo parlato con Davide Dagosta dei Creattivi e delle molte attività legate alla valorizzazione delle periferie e dei luoghi della cultura di Novara.
Ha condotto in studio #EmanuelaFortuna
Per rimanere aggiornati seguiteci su Onda Novara TV canali del digitale terrestre 611 - 864 (Piemonte - Lombardia - Svizzera italiana)
#BlockNotesAppuntiinOnda
Davide Dagosta #DavideDagosta
CreAttivi
#Creattivi
Comune di Novara
Circolo dei lettori / Novara
Assa Novara
#gad #cultura #bambini #laboratori #NelnostroPiatto #MyFaceMyPlace #Luvol #AndreaRavoMattoni #StreetArt #TvBoy #UfoCinque #AlePuro #Singulart #Scarabocchi #Boom #Bullifuorilegge #ilConsigliodeiBambini #Fadabrav #Novara #OndaNovaraTV

Mario Teruggi
... Vedi altroVedi di meno
NOVARA - Nuove Bodycam per gli Agenti della Polizia provinciale

Una nuova dotazione per gli agenti della Polizia provinciale: l’Amministrazione ha disposto l’acquisto di dieci #bodycam .
Provincia di Novara
#PoliziaProvinciale
#bodycam
#sicurezza
#controllo
NOVARA - Nuove Bodycam per gli Agenti della Polizia provinciale

Una nuova dotazione per gli agenti della Polizia provinciale: l’Amministrazione ha disposto l’acquisto di dieci #bodycam <<da impiegare – come spiega il consigliere delegato alla #Polizia #provinciale Andrea Bricco – durante le attività svolte sul territorio. Questi dispositivi di #protezione individuale che vengono indossate e che consentono, qualora si ritenga necessario per motivi di #sicurezza o per necessità di monitoraggio, di attivare immediatamente una registrazione audio e video che consentirà un’esatta ricostruzione dei fatti. L’iniziativa si è resa necessaria, dati i diversi tipi di intervento da arte dei nostri agenti, per tutelare il loro lavoro in eventuali situazioni di rischio. Insieme con l’acquisto delle bodycam è stato previsto anche quello di un computer portatile da utilizzare per l’archiviazione dei dati.

L’acquisto dei materiali, tramite #Mepa, prevede una spesa di circa 4.300 euro finanziati dalla Regione Piemonte sulla base di un progetto sperimentale dello scorso anno finalizzato a elevare i livelli di sicurezza degli operatori di #Polizia. L’utilizzo delle #bodycam – conclude il consigliere – rappresenta un ulteriore passo nell’obiettivo, fortemente voluto dall’Amministrazione, di un territorio sempre più sicuro e controllato a totale vantaggio dei cittadini>>.
Provincia di Novara
#PoliziaProvinciale
#bodycam
#sicurezza
#controllo
... Vedi altroVedi di meno

Commenta su Facebook

A proposito di telecamere ed affini, la cittadinanza Novarese è stata avvisata che la città si sta facendo disseminare da telecamere fisse "pubbliche" installate praticamente ovunque? Ed alcune, anche installate su pali della luce ecc, sono anche state dotate di antenne wireless? Esempio, come in Via Biandrate zona parcheggio Ipercoop tra le due rotonde, viale Kennedy ecc. Le mie domande, da semplice cittadino e che credo siano LEGITTIME sono: •Chi le gestisce? -se forze dell'ordine, quali. -se società private di vigilanza o simili, almeno sapere il nome/ragione sociale. -altri soggetti. •Come Funzionano? Sono sempre attive ecc.? - come acquisiscono le immagini (in continuo o rinfrescate ogni tot secondi, se in alta definizione o no, se in modalità notturna o no). •Dove vanno a finire le immagini e per quanto tempo vengono conservate? •Possono insorgere problemi se l'installazione di tali telecamere viene effettuata in adiacenza o accanto ad abitazioni private, dove il raggio di azione di queste potrebbe comprendere passi carrai privati ecc.? Ci sono delle norme a riguardo? Grazie.

COVID-19: Rapporto del 11-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 533.005 con +15.746 nuovi casi positivi, +331 vittime, 3.585 pazienti (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 175 nuovi ricoveri di oggi), 27.251 (-403) ricoveri in reparti Covid, 502.169 persone (+326) in isolamento domiciliare, + 15.486 pazienti guariti, 253.100 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 6,2 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.769.814, i morti 114.254 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.122.555. In #PIEMONTE: + 1.372 nuovi positivi,+ 13 decessi, 320 ricoveri in terapia intensiva (-4 rispetto a ieri), 3.606 ricoveri in reparti Covid (- 27 rispetto a ieri) , 24.446 (-270) casi in isolamento domiciliare, + 1.660 pazienti guariti e + 15.834 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 112 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19 2 uomini (1929, 1951), 2 pazienti #dimessi e 2 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 11-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 533.005 con +15.746 nuovi casi positivi, +331 vittime, 3.585 pazienti (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 175 nuovi ricoveri di oggi), 27.251 (-403) ricoveri in reparti Covid, 502.169 persone (+326) in isolamento domiciliare, + 15.486 pazienti guariti, 253.100 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 6,2 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.769.814, i morti 114.254 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.122.555. In #PIEMONTE: + 1.372 nuovi positivi,+ 13 decessi, 320 ricoveri in terapia intensiva (-4 rispetto a ieri), 3.606 ricoveri in reparti Covid (- 27 rispetto a ieri) , 24.446 (-270) casi in isolamento domiciliare, + 1.660 pazienti guariti e + 15.834 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 112 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19 2 uomini (1929, 1951), 2 pazienti #dimessi e 2 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno

Commenta su Facebook

22.647 VACCINATI CONTRO IL COVID COMUNICATI OGGI IN PIEMONTE, COMPRESI 7.243 OVER80 E 9.240 SETTANTENNI. IL TOTALE È 1.036.551, L’83,6% DI 1.239.440 DOSI COMPLESSIVE RICEVUTE Sono 22.647 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 2.260 è stata somministrata la seconda dose.7.243 gli over80 e 9.240 i settantenni (di cui 2.823 vaccinati dai propri medici di famiglia).Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 1.036.551 dosi (di cui 350.738 come seconde), corrispondenti all’83,6% di 1.239.440 finora disponibili per il Piemonte.

COVID-19: Rapporto del 10-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 533.085 con +17.567 nuovi casi positivi, +344 vittime, 3.588 pazienti (-15 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 186 nuovi ricoveri di oggi), 27.654 (-492) ricoveri in reparti Covid, 501.843 persone (-2.769) in isolamento domiciliare, + 20.583 pazienti guariti, 320.892 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,47 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.754.077, i morti 113.923 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.107.069. In #PIEMONTE: + 1.267 nuovi positivi,+ 22 decessi, 324 ricoveri in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 3.633 ricoveri in reparti Covid (- 73 rispetto a ieri) , 24.716 (-932) casi in isolamento domiciliare, + 2.255 pazienti guariti e + 19.183 Tamponi eseguiti. In Piemonte Superato un milione di #vaccinazioni. Prima regione per percentuale di popolazione già immunizzata con la seconda dose. Più di 28 mila le somministrazioni comunicate oggi. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 114 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 16 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 1 #decesso per Covid-19 una donna (1929), 5 pazienti #dimessi e 5 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 10-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 533.085 con +17.567 nuovi casi positivi, +344 vittime, 3.588 pazienti (-15 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 186 nuovi ricoveri di oggi), 27.654 (-492) ricoveri in reparti Covid, 501.843 persone (-2.769) in isolamento domiciliare, + 20.583 pazienti guariti, 320.892 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,47 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.754.077, i morti 113.923 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.107.069. In #PIEMONTE: + 1.267 nuovi positivi,+ 22 decessi, 324 ricoveri in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 3.633 ricoveri in reparti Covid (- 73 rispetto a ieri) , 24.716 (-932) casi in isolamento domiciliare, + 2.255 pazienti guariti e + 19.183 Tamponi eseguiti. In Piemonte Superato un milione di #vaccinazioni. Prima regione per percentuale di popolazione già immunizzata con la seconda dose. Più di 28 mila le somministrazioni comunicate oggi. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 114 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 16 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 28 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 1 #decesso per Covid-19 una donna (1929), 5 pazienti #dimessi e 5 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno

Commenta su Facebook

IN PIEMONTE SUPERATO UN MILIONE DI VACCINAZIONI Prima regione per percentuale di popolazione già immunizzata con la seconda dose Più di 28 mila le somministrazioni comunicate oggi Un sabato da record con oltre 28 mila somministrazioni e un traguardo importante: il Piemonte ha superato un milione di vaccinazioni totali e si conferma la prima regione italiana per numero di persone che hanno già completato il ciclo vaccinale ricevendo anche la seconda dose, circa 350 mila, quasi l’8% della popolazione piemontese (fonte: Gedi Visual lab.gedidigital.it/gedi-visual/2021/report-vaccini-anti-covid-aggiornamento-vaccinazioni-italia/). “In una regione che la prossima settimana tornerà arancione questo è un grande traguardo perché prima vaccineremo tutti, prima potremo veramente ripartire - commentano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Il nostro grazie va a tutti coloro i quali stanno facendo uno sforzo enorme per mettere in sicurezza al più presto i cittadini piemontesi, grazie a tutti i nostri operatori sanitari, alle nostre Asl e ai nostri ospedali, ai tantissimi volontari, ai sindaci, ma anche al sistema sanitario privato e alle aziende pronte a supportare i punti vaccinali pubblici e grazie ai nostri medici di famiglia che stanno dando un contributo fondamentale al risultato che abbiamo raggiunto oggi”. Sono per l’esattezza 28.400 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 4.125 è stata somministrata la seconda dose. 10.265 gli over80 e 10.788 i settantenni (di cui 5.908 vaccinati dai propri medici di famiglia). Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 1.013.566 dosi (di cui 348.472 come seconde), corrispondenti al 81,8% di 1.239.440 finora disponibili per il Piemonte.

#TeatroCoccia - CENDRILLON di Pauline Viardot / Chi ha paura del Melodramma?

Seconda opera da camera parte del ciclo “Chi ha paura del melodramma?”, #Cendrillon di Pauline Viardot, nella nuova versione scritta da #PaolaMagnanini con la traduzione del testo in italiano di Vincenzo De Vivo; è una breve opera composta originariamente per sette voci e pianoforte, ma nella sua brevità – poco più di un’ora di musica – #PaolaMagnanini ha voluto articolare l’opera in tre atti intramezzati da vere e proprie parti recitate. Nell’intera composizione sono presenti ed esposti il sapore e l’atmosfera del salotto ottocentesco.
La nuova versione, coprodotta dalla Fondazione Teatro Coccia con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, è un altro lavoro totalmente frutto di Accademia #AMO: corsista dell’Accademia è infatti la compositrice Paola Magnanini, così come il direttore Takahiro Maruyama, selezionato tra gli allievi AMO, e parte del cast vocale impegnato nella produzione. Sotto la guida, quindi, dei docenti Marco Taralli, Margherita Colombo, Paoletta Marrocu e Giovanni Di Stefano (docente ospite del corso di Direzione d’Orchestra coordinato da Matteo Beltrami) si è formato cast creativo e artistico.
Nel ruolo de Le Baron de Pictordu Pasquale Greco, Marie detta Cendrillon Eriko Hashimoto, Armelinde Simona Ruisi, Maguelonne Rakhsha Ramezani Meiami, La Fee Federica Vinci, Le Prince Charmant Francesco Scalas, Le Comte Barigoule Dario Sebastiano Pometti.
Giovani diplomati del Conservatorio anche l’ensemble orchestrale impegnato in questa nuova produzione: Giovane Ensemble Guido Cantelli, nata dal sodalizio e dalla sinergia tra il Teatro Coccia e il Conservatorio #GuidoCantelli.

L’opera andrà in onda sul Canale YouTube del #TeatroCoccia Sabato 17 e Domenica 18 Aprile alle 16.30 e da Lunedì 19 Aprile alle 16.30 sul Canale YouTube A-Novara, inserita nella programmazione #LaCulturaèEssenziale del Comune di Novara.

Ci si arriverà anche con un nuovo appuntamento delle Caramelle al Melodramma, Mercoledì 14 Aprile alle 18 sul Canale YouTube del Teatro, nel corso del quale #CorinneBaroni e #RobertoRecchia racconteranno nuovi aspetti del mondo e dei protagonisti dell’opera lirica. E dopo le Due Chiacchiere su… #Cendrillon, in onda Venerdì 16 Aprile alle 16.

Fondazione Teatro Coccia
CENDRILLON, P. Viardot
#Cendrillon #melodramma
https://fondazioneteatrococcia.it/cendrillon-2/
... Vedi altroVedi di meno
COVID-19: Rapporto del 09-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 536.361 con +18.938 nuovi casi positivi, +718 vittime, 3.603 pazienti (-60 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 192 nuovi ricoveri di oggi), 28.146 (-705) ricoveri in reparti Covid, 504.612 persone (-7.204) in isolamento domiciliare, + 26.175 pazienti guariti, 362.973 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,21 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.736.526, i morti 113.579 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.086.586. In #PIEMONTE: + 1.798 nuovi positivi,+ 37 decessi, 329 ricoveri in terapia intensiva (-17 rispetto a ieri), 3.706 ricoveri in reparti Covid (- 94 rispetto a ieri) , 25.648 (-599) casi in isolamento domiciliare, + 2.471 pazienti guariti e + 29.218 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 109 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 15 pazienti in #terapiaintensiva, 13 in terapia #subintensiva, 57 nei #repartiCovid di Novara e 24 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19 due donne (1929 e 1940), 2 pazienti #dimessi e 5 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 09-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 536.361 con +18.938 nuovi casi positivi, +718 vittime, 3.603 pazienti (-60 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 192 nuovi ricoveri di oggi), 28.146 (-705) ricoveri in reparti Covid, 504.612 persone (-7.204) in isolamento domiciliare, + 26.175 pazienti guariti, 362.973 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 5,21 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.736.526, i morti 113.579 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.086.586. In #PIEMONTE: + 1.798 nuovi positivi,+ 37 decessi, 329 ricoveri in terapia intensiva (-17 rispetto a ieri), 3.706 ricoveri in reparti Covid (- 94 rispetto a ieri) , 25.648 (-599) casi in isolamento domiciliare, + 2.471 pazienti guariti e + 29.218 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 109 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 15 pazienti in #terapiaintensiva, 13 in terapia #subintensiva, 57 nei #repartiCovid di Novara e 24 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 2 #decessi per Covid-19 due donne (1929 e 1940), 2 pazienti #dimessi e 5 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno
Teatro SantAndrea #Pernate - in programma due spettacoli in streaming

Ad aprile altri due spettacoli nel cartellone “#LaCulturaèEssenziale”. Sulla piattaforma di A-Novara “cresce” la presenza del Teatro Sant’Andrea di #Pernate. Lo scorso novembre l’ingresso dello spazio di via Turbigo nel circuito predisposto dal Comune di #Novara in seguito alla chiusura di teatri e cinema imposta dal Dpcm del 24 ottobre per l’emergenza #Covid: sul canale #YouTube di A-Novara i primi due spettacoli sono stati proposti a dicembre, poi a febbraio e a marzo altri due eventi sempre inseriti nelle ultime stagioni dedicate alle compagnie amatoriali. In questo mese il Teatro Sant’Andrea raddoppia ancora.

SABATO 10 APRILE alle 21 in #streaming ecco “Una storia vera” proposta dalla sezione giovani della Compagnia Filodrammatica Orenese: il libero adattamento del film di #RomanPolanski “Carnage”, per la regia di Fabrizio Perrone, racconta di due coppie di genitori che si incontrano perché i rispettivi figli sono stati coinvolti in una rissa e uno dei ragazzi è rimasto leggermente ferito. Dopo i primi, concilianti tentativi di risolvere la questione in maniera pacifica, emergeranno gli istinti più feroci e bestiali dell’essere umano. La Compagnia Filodrammatica è nata a Oreno di Vimercate (MB) oltre cinquant’anni fa: «Questo testo – spiega il regista - mi ha sempre affascinato perché è innanzitutto una sfida per l’attore. La scenografia è ridotta all’osso, l’azione si svolge tutta in un salotto e non ci sono altro che i personaggi: messi a nudo e chiusi in una sorta di gabbia, si confrontano tra continui ribaltamenti di ruoli e prospettive. Lo spettacolo è un tremendo specchio della nostra attualità, in cui i genitori spesso si schierano dalla parte dei figli diventando più infantili di loro. Ma il testo racchiude anche in filigrana una componente ironica e divertente che fa da contraltare al ritratto decisamente cinico e drammatico dei personaggi». 

SABATO 24 APRILE alle 21 il secondo appuntamento: in scena la Nuova Compagnia Anni Verdi di Somma Lombardo con la commedia di #PeppinoDeFilippo “Non è vero… ma ci credo”, regia di Filippo Ciminelli: «Una commedia brillante che ha come oggetto la superstizione – spiegano dalla compagnia -. Il commendator Savastano, titolare di una fiorente azienda agricola con svariate decine di dipendenti, è una persona stimata e apprezzata, ma che ha il pesante fardello di essere superstizioso. Ogni momento della giornata, ogni singolo istante è segnato da comportamenti, atteggiamenti o affermazioni che hanno a che fare con la scaramanzia. Tutto ciò lo rende ridicolo e mal sopportato sia dai suoi dipendenti che dalla famiglia. Ma finché le cose rientrano tra le normali questioni quotidiane va bene, a patto però che non si superi il limite e che la sua “mania” non provochi danni irreparabili».
Comune di Novara
#TeatroSantAndrea  #PernateImage attachmentImage attachment
Teatro Sant'Andrea #Pernate - in programma due spettacoli in streaming

Ad aprile altri due spettacoli nel cartellone “#LaCulturaèEssenziale”. Sulla piattaforma di A-Novara “cresce” la presenza del Teatro Sant’Andrea di #Pernate. Lo scorso novembre l’ingresso dello spazio di via Turbigo nel circuito predisposto dal Comune di #Novara in seguito alla chiusura di teatri e cinema imposta dal Dpcm del 24 ottobre per l’emergenza #Covid: sul canale #YouTube di A-Novara i primi due spettacoli sono stati proposti a dicembre, poi a febbraio e a marzo altri due eventi sempre inseriti nelle ultime stagioni dedicate alle compagnie amatoriali. In questo mese il Teatro Sant’Andrea raddoppia ancora.

SABATO 10 APRILE alle 21 in #streaming ecco “Una storia vera” proposta dalla sezione giovani della Compagnia Filodrammatica Orenese: il libero adattamento del film di #RomanPolanski “Carnage”, per la regia di Fabrizio Perrone, racconta di due coppie di genitori che si incontrano perché i rispettivi figli sono stati coinvolti in una rissa e uno dei ragazzi è rimasto leggermente ferito. Dopo i primi, concilianti tentativi di risolvere la questione in maniera pacifica, emergeranno gli istinti più feroci e bestiali dell’essere umano. La Compagnia Filodrammatica è nata a Oreno di Vimercate (MB) oltre cinquant’anni fa: «Questo testo – spiega il regista - mi ha sempre affascinato perché è innanzitutto una sfida per l’attore. La scenografia è ridotta all’osso, l’azione si svolge tutta in un salotto e non ci sono altro che i personaggi: messi a nudo e chiusi in una sorta di gabbia, si confrontano tra continui ribaltamenti di ruoli e prospettive. Lo spettacolo è un tremendo specchio della nostra attualità, in cui i genitori spesso si schierano dalla parte dei figli diventando più infantili di loro. Ma il testo racchiude anche in filigrana una componente ironica e divertente che fa da contraltare al ritratto decisamente cinico e drammatico dei personaggi».

SABATO 24 APRILE alle 21 il secondo appuntamento: in scena la Nuova Compagnia Anni Verdi di Somma Lombardo con la commedia di #PeppinoDeFilippo “Non è vero… ma ci credo”, regia di Filippo Ciminelli: «Una commedia brillante che ha come oggetto la superstizione – spiegano dalla compagnia -. Il commendator Savastano, titolare di una fiorente azienda agricola con svariate decine di dipendenti, è una persona stimata e apprezzata, ma che ha il pesante fardello di essere superstizioso. Ogni momento della giornata, ogni singolo istante è segnato da comportamenti, atteggiamenti o affermazioni che hanno a che fare con la scaramanzia. Tutto ciò lo rende ridicolo e mal sopportato sia dai suoi dipendenti che dalla famiglia. Ma finché le cose rientrano tra le normali questioni quotidiane va bene, a patto però che non si superi il limite e che la sua “mania” non provochi danni irreparabili».
Comune di Novara
#TeatroSantAndrea #Pernate
... Vedi altroVedi di meno
Primo espianto d’organo del 2021 all’Ospedale S.s. Trinità di #Borgomanero

La #pandemia non deve e non ha  fermato la generosità dei donatori di organo. 
“Nei giorni scorsi è stato effettuato un prelievo di fegato, il primo prelievo d’organo del 2021, da un uomo residente nel Vergante, deceduto in Rianimazione -  afferma la dott.ssa #ElisabettaAlliata, Direttore Medico del Presidio Ospedaliero di #Borgomanero - L’organo è stato trapiantato con successo presso la #CittàdellaSaluteedellaScienza di #Torino. 
Nel 2020 grazie è stato effettuato un prelievo analogo e l’organo è stato donato a una persona del torinese che era in attesa trapianto, inoltre, nello stesso anno sono stati effettuati otto prelievi di cornea. 
L’#AslNo ringrazia le persone e i loro famigliari che con il loro gesto di grande generosità hanno contribuito anche in questo anno difficile a dare una possibilità di cura a pazienti che erano in attesa di trapianto e testimonia lo straordinario sforzo organizzativo per garantire la continuità delle donazoni.
E’ importante non rimandare la decisione di diventare #donatori, ma è utile informarsi e dichiarare la propria volontà alla donazione.
Asl Novara
Città di Borgomanero
Ministero della Salute
Primo espianto d’organo del 2021 all’Ospedale S.s. Trinità di #Borgomanero

La #pandemia non deve e non ha fermato la generosità dei donatori di organo.
“Nei giorni scorsi è stato effettuato un prelievo di fegato, il primo prelievo d’organo del 2021, da un uomo residente nel Vergante, deceduto in Rianimazione - afferma la dott.ssa #ElisabettaAlliata, Direttore Medico del Presidio Ospedaliero di #Borgomanero - L’organo è stato trapiantato con successo presso la #CittàdellaSaluteedellaScienza di #Torino.
Nel 2020 grazie è stato effettuato un prelievo analogo e l’organo è stato donato a una persona del torinese che era in attesa trapianto, inoltre, nello stesso anno sono stati effettuati otto prelievi di cornea.
L’#AslNo ringrazia le persone e i loro famigliari che con il loro gesto di grande generosità hanno contribuito anche in questo anno difficile a dare una possibilità di cura a pazienti che erano in attesa di trapianto e testimonia lo straordinario sforzo organizzativo per garantire la continuità delle donazoni.
E’ importante non rimandare la decisione di diventare #donatori, ma è utile informarsi e dichiarare la propria volontà alla donazione.
Asl Novara
Città di Borgomanero
Ministero della Salute
... Vedi altroVedi di meno
Castelletto Ticino - conclusi i lavori del Progetto Emblematico

Si sono conclusi i lavori relativi al progetto Emblematico che aveva come temi centrali quello della fruizione sostenibile e della riqualificazione ambientale. Lo scorso anno avevamo dato comunicazione dei lavori ancora in corso d’opera, ma ora siamo ad annunciarne la chiusura. Il progetto dal nome “Il Parco Tematico del Paesaggio Fluviale Naturale, Coltivato e Costruito”, il nostro obiettivo era quello di completare il percorso ciclo-pedonale del Parco Naturale della Valle del Ticino in ambito piemontese con l’inserimento di aree attrezzate e segnaletica che incrementassero la fruibilità del Parco e i servizi offerti dal territorio. Con la chiusura dei lavori si sono dunque realizzati: collegamento nautico fra Castelletto Ticino e Sesto Calende, posizionamento di segnaletica ed un sistema informativo di fruizione. Le spese dell’intervento sono state coperte grazie ad un finanziamento da Fondazione Cariplo e da cofinanziamento suddiviso tra il comune di Castelletto Sopra Ticino e l’Ente Parco.
Così l’area attrezzata in Piazza Cinque Martiri a Castelletto Sopra Ticino è finalmente stata riqualificata e l’area attrezzata della Miorina è ora dotata di giochi per bambini fruibili per fasce d’età, area picnic con sedute e bracieri, percorso fitness per stazioni e l’imbarcazione è stata varata (la base del progetto era unire due sponde e a questo è servito l’acquisto di una barca per trasporto sia di persone ma anche di qualche bicicletta), la segnaletica del percorso ciclo-pedonale relativo alla dorsale Parco e nel Comune di Castelletto sono complete ed è completa anche la messa in sicurezza della percorso ciclo-pedonale lungo il canale Langosco loc. Torre Mandelli.
Interventi importanti per l’#Ente #Parco, si favorisce così la socializzazione, la fruizione “green” del territorio, sono infatti presenti anche postazioni di ricarica delle biciclette elettriche, e un aumento della consapevolezza del grande valore dell’ambiente. Altro messaggio incarnato da questo progetto è il valore della cooperazione, grazie alla collaborazione tra l’Ente Parco e il comune di #CastellettoSopraTicino è stato possibile ottenere questi grandi risultati.
Intervento di Roberto Beatrice, Presidente dell’Ente Parco dichiara “Obiettivo dell’Ente è la promozione della mobilità dolce e la valorizzazione delle nostre aree protette... esprimo pertanto la mia soddisfazione nell’aver concluso i lavori di questo progetto che permetterà una fruizione migliore del nostro Parco ai nostri utenti. Ringrazio Fondazione Cariplo che ha cofinanziato gli interventi... e il comune di Castelletto Ticino partner del progetto”
Intervento di Massimo Stilo, Sindaco del Comune di Castelletto Sopra Ticino: “Questo progetto rappresenta un grande risultato nato dall’unione di due regioni, e quindi anche due sponde, una piemontese ed una lombarda. Il senso del progetto Emblematico è quello di vivere il territorio attraverso la realizzazione di vie ciclopedonali: abbiamo quindi attuato una serie di lavori che hanno permesso di dare continuità al piazzale 5 Martiri, luogo simbolico per il nostro comune, abbiamo riqualificato il porto, ora una sorta di anfiteatro con sedute e panche che permettono di vivere il luogo con la famiglia e abbiamo terminato i lavori in località Miorina. Grande soddisfazione per questa collaborazione che ha portato a bellissimi risultati!”.
Seguiteci sui nostri social per scoprire di più su questo progetto:
e sulla nostra pagina FB:
https://parcoticinolagomaggiore.com/it-it/…


Parco Ticino Lago Maggiore
... Vedi altroVedi di meno
Il Premio Strega a #Verbania - 
Domenica 27 giugno torna l’appuntamento con gli scrittori finalisti 

L’ultima domenica di giugno torna a #Verbania l’atteso appuntamento con gli #scrittori #finalisti del più importante premio letterario italiano, dopo il successo dell’iniziativa già incontrato nel 2018 e 2019, grazie alla disponibilità della Fondazione Bellonci di Roma, organizzatrice del Premio e la Strega Alberti di Benevento.
La collaborazione fra il Comune di Verbania, la Libreria Spalavera, la Fondazione Centro Eventi Il Maggiore e le Terre Borromeo, porterà a Verbania i finalisti del Premio 2021 domenica 27 giugno 2021. Al momento sono stati individuati i 12 autori finalisti: 
➢ Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli)
➢ Edith Bruck, Il pane perduto
➢ Maria Grazia Calandrone, Splendi come vita
➢ Giulia Caminito, L’acqua del lago non è mai dolce
➢ Teresa Ciabatti, Sembrava bellezza (Mondadori)
➢ Donatella Di Pietrantonio, Borgo Sud (Einaudi)
➢ Lisa Ginzburg, Cara pace (Ponte alle Grazie)
➢ Giulio Mozzi, Le ripetizioni (Marsilio)
➢ Daniele Petruccioli, La casa delle madri (TerraRossa)
➢ Emanuele Trevi, Due vite (Neri Pozza)
➢ Alice Urciuolo, Adorazione (66thand2nd)
I libri candidati saranno letti e votati in queste settimane da una giuria composta da 660 persone: ai voti degli Amici della domenica si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della nostra lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma.
“Non possiamo che essere felici per questo ritorno sul Lago Maggiore del Premio Strega – dichiara l’Assessore alla Cultura Riccardo Brezza. Dall’anno scorso abbiamo voluto rafforzare questo rapporto attraverso un’apposita convenzione valida fino al 2024 perché crediamo che la presenza del Premio letterario più prestigioso in Italia nel nostro territorio sia un evento culturale di grande livello. Un ringraziamento ai numerosi partner che hanno collaborato ciascuno facendo la propria parte per ottenere questo importante risultato”. 
La proclamazione della #cinquina #finalista si terrà il 10 giugno a Benevento.
Il libri in gara concorreranno inoltre alla VIII edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria composta da 600 studenti provenienti da scuole secondarie superiori in Italia e all’estero.
L’incontro di Verbania sarà condotto dalla giornalista di Radio24 Alessandra Tedesco e sarà organizzata in modo da favorire la più ampia partecipazione possibile, nel rispetto delle normative sanitarie.
Città di Verbania
Il Premio Strega
Il Premio Strega a Verbania / Presentazione Cinquina Finalisti
#ViviVerbania
#LagoMaggiore
Il Premio Strega a #Verbania -
Domenica 27 giugno torna l’appuntamento con gli scrittori finalisti

L’ultima domenica di giugno torna a #Verbania l’atteso appuntamento con gli #scrittori #finalisti del più importante premio letterario italiano, dopo il successo dell’iniziativa già incontrato nel 2018 e 2019, grazie alla disponibilità della Fondazione Bellonci di Roma, organizzatrice del Premio e la Strega Alberti di Benevento.
La collaborazione fra il Comune di Verbania, la Libreria Spalavera, la Fondazione Centro Eventi Il Maggiore e le Terre Borromeo, porterà a Verbania i finalisti del Premio 2021 domenica 27 giugno 2021. Al momento sono stati individuati i 12 autori finalisti:
➢ Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli)
➢ Edith Bruck, Il pane perduto
➢ Maria Grazia Calandrone, Splendi come vita
➢ Giulia Caminito, L’acqua del lago non è mai dolce
➢ Teresa Ciabatti, Sembrava bellezza (Mondadori)
➢ Donatella Di Pietrantonio, Borgo Sud (Einaudi)
➢ Lisa Ginzburg, Cara pace (Ponte alle Grazie)
➢ Giulio Mozzi, Le ripetizioni (Marsilio)
➢ Daniele Petruccioli, La casa delle madri (TerraRossa)
➢ Emanuele Trevi, Due vite (Neri Pozza)
➢ Alice Urciuolo, Adorazione (66thand2nd)
I libri candidati saranno letti e votati in queste settimane da una giuria composta da 660 persone: ai voti degli Amici della domenica si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della nostra lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma.
“Non possiamo che essere felici per questo ritorno sul Lago Maggiore del Premio Strega – dichiara l’Assessore alla Cultura Riccardo Brezza. Dall’anno scorso abbiamo voluto rafforzare questo rapporto attraverso un’apposita convenzione valida fino al 2024 perché crediamo che la presenza del Premio letterario più prestigioso in Italia nel nostro territorio sia un evento culturale di grande livello. Un ringraziamento ai numerosi partner che hanno collaborato ciascuno facendo la propria parte per ottenere questo importante risultato”.
La proclamazione della #cinquina #finalista si terrà il 10 giugno a Benevento.
Il libri in gara concorreranno inoltre alla VIII edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria composta da 600 studenti provenienti da scuole secondarie superiori in Italia e all’estero.
L’incontro di Verbania sarà condotto dalla giornalista di Radio24 Alessandra Tedesco e sarà organizzata in modo da favorire la più ampia partecipazione possibile, nel rispetto delle normative sanitarie.
Città di Verbania
Il Premio Strega
Il Premio Strega a Verbania / Presentazione Cinquina Finalisti
#ViviVerbania
#LagoMaggiore
... Vedi altroVedi di meno
Appuntamento questa sera alle 20,00 e in replica alle 23 su Onda Novara TV , canali Dtt 611 e 864 (Piemonte - Lombardia e Svizzera Italiana) con "Block Notes - appunti in Onda", rubrica quotidiana dedicata alla #cultura, alle #tradizioni,alla #storia #novarese, al #sociale, all' #economia, agli #eventi e allo #sport.
Oggi parliamo con Andrea Crivelli, Consigliere della Provincia di Novara, con delega all'istruzione, edilizia scolastica, programmazione scolastica, politiche educative, rapporti con Università e Fondazione Novara Sviluppo, del restyling, della messa in sicurezza e di una gestione sostenibile dell’edilizia scolastica.
Conduce in studio #EmanuelaFortuna
#BlockNotesAppuntiinOnda
#AndreaCrivelli
Andrea CRIVELLI
Provincia di Novara
#scuola #istruzione #ediliziascolastica #sicurezza #politicheeducative #università #FondazioneNovaraSviluppo #Novara #studenti #OndaNovaraTV

Mario Teruggi
... Vedi altroVedi di meno
COVID-19: Rapporto del 08-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 544.330 con +17.221 nuovi casi positivi, +487 vittime, 3.663 pazienti (-20 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 259 nuovi ricoveri di oggi), 28.851 (-465) ricoveri in reparti Covid, 511.816 persone (-3.022) in isolamento domiciliare, + 20.229 pazienti guariti, 362.162 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4,75 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.717.602, i morti 112.861 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.060.411. In #PIEMONTE: + 1.661 nuovi positivi,+ 23 decessi, 346 ricoveri in terapia intensiva (-11 rispetto a ieri), 3.800 ricoveri in reparti Covid (- 89 rispetto a ieri) , 26.247 (-1.029) casi in isolamento domiciliare, + 2.762 pazienti guariti e + 24.811 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 111 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 3 #decessi per Covid-19, tre uomini (1948, 1940 e 1933), 8 pazienti #dimessi e 4 #trasferiti in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 08-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 544.330 con +17.221 nuovi casi positivi, +487 vittime, 3.663 pazienti (-20 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 259 nuovi ricoveri di oggi), 28.851 (-465) ricoveri in reparti Covid, 511.816 persone (-3.022) in isolamento domiciliare, + 20.229 pazienti guariti, 362.162 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4,75 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.717.602, i morti 112.861 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.060.411. In #PIEMONTE: + 1.661 nuovi positivi,+ 23 decessi, 346 ricoveri in terapia intensiva (-11 rispetto a ieri), 3.800 ricoveri in reparti Covid (- 89 rispetto a ieri) , 26.247 (-1.029) casi in isolamento domiciliare, + 2.762 pazienti guariti e + 24.811 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 111 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 56 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 3 #decessi per Covid-19, tre uomini (1948, 1940 e 1933), 8 pazienti #dimessi e 4 #trasferiti in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno
L’ANDAMENTO EPIDEMIOLOGICO DEL PIEMONTE
Il presidente Alberto Cirio dichiara che “i dati del pre-report settimanale, che verrà validato domani dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, confermano un progressivo miglioramento della situazione epidemiologica. Il valore Rt è infatti sceso ulteriormente sotto l’1, attestandosi a 0.9 per l’Rt puntuale e a 0.88 per l’Rt medio. Si riduce il numero di nuovi casi segnalati e anche il numero di focolai attivi o nuovi. La pressione ospedaliera resta alta, ma in fase di stabilizzazione (59% l’occupazione dei posti di terapia intensiva e 67% l’occupazione dei posti letto ordinari).
A conferma del quadro in sensibile miglioramento, anche i dati trasmessi oggi a Roma dalla Regione Piemonte vedono l’incidenza scendere sotto il valore soglia di allerta di 250 casi ogni 100.000 abitanti. Naturalmente il report deve essere validato entro domani dalla Cabina di regia nazionale, ma in base a questi parametri siamo fiduciosi che il Piemonte possa ritornare arancione già dalla prossima settimana. È fondamentale però che non venga meno la prudenza da parte di nessuno. Questi segni di miglioramento sono preziosi e vanno difesi con i nostri comportamenti. I vaccini, la prudenza e il rispetto delle regole sono le uniche vere armi per uscire da questa emergenza e poter finalmente ripartire”.
#Piemonte #zonaarancione #zonarossa #covid19 #AlbertoCirio #situazioneepidemiologica
L’ANDAMENTO EPIDEMIOLOGICO DEL PIEMONTE
Il presidente Alberto Cirio dichiara che “i dati del pre-report settimanale, che verrà validato domani dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, confermano un progressivo miglioramento della situazione epidemiologica. Il valore Rt è infatti sceso ulteriormente sotto l’1, attestandosi a 0.9 per l’Rt puntuale e a 0.88 per l’Rt medio. Si riduce il numero di nuovi casi segnalati e anche il numero di focolai attivi o nuovi. La pressione ospedaliera resta alta, ma in fase di stabilizzazione (59% l’occupazione dei posti di terapia intensiva e 67% l’occupazione dei posti letto ordinari).
A conferma del quadro in sensibile miglioramento, anche i dati trasmessi oggi a Roma dalla Regione Piemonte vedono l’incidenza scendere sotto il valore soglia di allerta di 250 casi ogni 100.000 abitanti. Naturalmente il report deve essere validato entro domani dalla Cabina di regia nazionale, ma in base a questi parametri siamo fiduciosi che il Piemonte possa ritornare arancione già dalla prossima settimana. È fondamentale però che non venga meno la prudenza da parte di nessuno. Questi segni di miglioramento sono preziosi e vanno difesi con i nostri comportamenti. I vaccini, la prudenza e il rispetto delle regole sono le uniche vere armi per uscire da questa emergenza e poter finalmente ripartire”.
#Piemonte #zonaarancione #zonarossa #covid19 #AlbertoCirio #situazioneepidemiologica
... Vedi altroVedi di meno
#TRECATE - Buono Servizi al Lavoro per #disoccupati 2021-2023
 
La Regione Piemonte ha assegnato alla Convenzione Sportelli Lavoro di Trecate, Borgolavezzaro, Cerano, Garbagna Novarese, Nibbiola, Romentino, Sozzago, Terdobbiate, Tornaco e Vespolate un finanziamento di circa 66.000 Euro nell’ambito del bando P.O.R. Piano Operativo Regionale – F.S.E. Fondo Sociale Europeo “Buono Servizi al Lavoro per Disoccupati” anni 2021-2023.
 
La Convenzione degli Sportelli per il Lavoro dei Comuni convenzionati ha presentato un progetto che prevede un insieme di servizi gratuiti e personalizzati che aiuteranno la persona nella ricerca attiva di un impiego: orientamento di primo livello e specialistico di secondo livello, ricerca attiva e accompagnamento al lavoro, inserimento in impresa con l’accompagnamento di un tutor (tirocini o contratti brevi) e incrocio di domanda e offerta per contratti di lavoro di lungo periodo.
Le attività proposte si baseranno sulle caratteristiche individuali degli utenti, valorizzandone il profilo professionale e personale.
 
«Un aiuto fondamentale in un momento come l’attuale in cui, alle conseguenze sanitarie dovute alla pandemia, si somma la crisi economica e sociale causata dalle misure di prevenzione del contagio – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – Ricordo che la Convenzione degli Sportelli per il Lavoro dei Comuni convenzionati è la prima esperienza comunale in tutto il panorama piemontese come Ente accreditato dalla Regione Piemonte per i servizi al lavoro: un valore aggiunto per i nostri cittadini che si interfacciano con personale qualificato e che possono così usufruire di servizi specialistici».
 
Per informazioni e appuntamenti occorre telefonare ai numeri 0321.776327-385 o inviare una mail a sportellolavoro@comune.trecate.no.it.
Le attività del “Buono Servizi al Lavoro per Disoccupati” potranno essere effettuate, esclusivamente su appuntamento, presso le sedi di Trecate, Cerano, Romentino e Vespolate.
Trecate Informa
#disoccupazione
#TRECATE - Buono Servizi al Lavoro per #disoccupati 2021-2023

La Regione Piemonte ha assegnato alla Convenzione Sportelli Lavoro di Trecate, Borgolavezzaro, Cerano, Garbagna Novarese, Nibbiola, Romentino, Sozzago, Terdobbiate, Tornaco e Vespolate un finanziamento di circa 66.000 Euro nell’ambito del bando P.O.R. Piano Operativo Regionale – F.S.E. Fondo Sociale Europeo “Buono Servizi al Lavoro per Disoccupati” anni 2021-2023.

La Convenzione degli Sportelli per il Lavoro dei Comuni convenzionati ha presentato un progetto che prevede un insieme di servizi gratuiti e personalizzati che aiuteranno la persona nella ricerca attiva di un impiego: orientamento di primo livello e specialistico di secondo livello, ricerca attiva e accompagnamento al lavoro, inserimento in impresa con l’accompagnamento di un tutor (tirocini o contratti brevi) e incrocio di domanda e offerta per contratti di lavoro di lungo periodo.
Le attività proposte si baseranno sulle caratteristiche individuali degli utenti, valorizzandone il profilo professionale e personale.

«Un aiuto fondamentale in un momento come l’attuale in cui, alle conseguenze sanitarie dovute alla pandemia, si somma la crisi economica e sociale causata dalle misure di prevenzione del contagio – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – Ricordo che la Convenzione degli Sportelli per il Lavoro dei Comuni convenzionati è la prima esperienza comunale in tutto il panorama piemontese come Ente accreditato dalla Regione Piemonte per i servizi al lavoro: un valore aggiunto per i nostri cittadini che si interfacciano con personale qualificato e che possono così usufruire di servizi specialistici».

Per informazioni e appuntamenti occorre telefonare ai numeri 0321.776327-385 o inviare una mail a sportellolavoro@comune.trecate.no.it.
Le attività del “Buono Servizi al Lavoro per Disoccupati” potranno essere effettuate, esclusivamente su appuntamento, presso le sedi di Trecate, Cerano, Romentino e Vespolate.
Trecate Informa
#disoccupazione
... Vedi altroVedi di meno
COVID-19: Rapporto del 07-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 547.837 con +13.708 nuovi casi positivi, +627 vittime, 3.583 pazienti (-60 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 276 nuovi ricoveri di oggi), 29.316 (-21) ricoveri in reparti Covid, 514.838 persone (-7.787) in isolamento domiciliare, + 20.927 pazienti guariti, 339.939 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4,03 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.700.393, i morti 112.374 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.040.182. In #PIEMONTE: + 1.464 nuovi positivi,+ 79 decessi, 357 ricoveri in terapia intensiva (-13 rispetto a ieri), 3.889 ricoveri in reparti Covid (+7 rispetto a ieri) , 27.276 (-1.260) casi in isolamento domiciliare, +2.651pazienti guariti e + 24.097 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nellultimo rapporto diramato dallAzienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 119 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 64 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 3#decessi per Covid-19, due uomini (1939 e 1934) e una donna (1938), 7 pazienti #dimessi e 1 #trasferito in altre strutture.
COVID-19: Rapporto del 07-04-2021.
In #ITALIA: Gli attualmente positivi sono 547.837 con +13.708 nuovi casi positivi, +627 vittime, 3.583 pazienti (-60 rispetto a ieri) in terapia intensiva (con 276 nuovi ricoveri di oggi), 29.316 (-21) ricoveri in reparti Covid, 514.838 persone (-7.787) in isolamento domiciliare, + 20.927 pazienti guariti, 339.939 Tamponi eseguiti con Rapp.Posit/Tamponi Totali al 4,03 %. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.700.393, i morti 112.374 e i guariti dal Covid o dimessi sono 3.040.182. In #PIEMONTE: + 1.464 nuovi positivi,+ 79 decessi, 357 ricoveri in terapia intensiva (-13 rispetto a ieri), 3.889 ricoveri in reparti Covid (+7 rispetto a ieri) , 27.276 (-1.260) casi in isolamento domiciliare, +2.651pazienti guariti e + 24.097 Tamponi eseguiti. A #NOVARA: Nell'ultimo rapporto diramato dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara, si registrano i seguenti casi positivi al Coronavirus: 119 il numero dei #ricoverati #Covid di cui: 14 pazienti in #terapiaintensiva, 14 in terapia #subintensiva, 64 nei #repartiCovid di Novara e 27 nell’#OspedaleSanRocco di #Galliate, 3#decessi per Covid-19, due uomini (1939 e 1934) e una donna (1938), 7 pazienti #dimessi e 1 #trasferito in altre strutture.
... Vedi altroVedi di meno
Leggi altro

Copyright All right reserved