Coronavirus, Brusaferro “Non avere paura, ma seguire regole”

admin
ROMA (ITALPRESS) – “I dati di questi giorni sono dovuti ai comportamenti di agosto. Però rispetto ad altri Paesi europei, il numero di casi è ancora più contenuto. Se vogliamo che non salgano e che la curva abbia un aggiustamento positivo dobbiamo inserire stabilmente nella nostra vita quotidiana le oramai note regole dell’igiene delle mani, personale e degli ambienti, del distanziamento interpersonale e dell’uso delle mascherine. Non paura, servono invece attenzione, consapevolezza e saper convivere con questo virus”. Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, sui nuovi casi di contagio da coronavirus.
Per Brusaferro “l’apertura della scuola è un passo fondamentale è altrettanto fondamentale tenerla aperta nel corso dell’anno. Altri Paesi europei hanno già riavviato l’attività didattica. Ci sono stati casi e focolai all’interno degli istituti ma gestiti con provvedimenti restrittivi. Emergenze temporanee poi rientrate. In Italia si possono ipotizzare misure di quarantena o provvedimenti restrittivi da definire a partire dalle situazioni locali. Ci sono tutte le premesse per affrontare con fiducia le riaperture, ciò non significa che non ci saranno casi e sospensioni ma senza il bisogno di bloccare il sistema”.
“L’età media – aggiunge – è sotto i 30 anni ma gli asintomatici sono oltre la metà. Il virus è più pericoloso in relazione all’età e alla presenza di altre patologie. La sfida da ora in poi è evitare che i giovani siano veicolo di diffusione di contagio per gli anziani e le persone fragili. Ad oggi non abbiamo elementi per affermare che la malattia sia cambiata”. Riguardo agli eventi sportivi dice: “Il Cts ritiene che allo stato attuale non ci siano le premesse per eventi con spettatori e la preoccupazione è anche quella di non sovraccaricare il sistema di altri fattori di rischio”
(ITALPRESS).
Next Post

Coronavirus, Mattarella “Spartiacque per Ue,in 6 mesi scelte coraggiose”

CERNOBBIO (COMO) (ITALPRESS) – “La drammatica crisi legata alla pandemia è stata uno spartiacque per l’Unione Europea che in soli sei mesi ha fatto scelte coraggiose e innovative. E’ stato un duro ritorno alla realtà in cui l’Europa ha mostrato sua forza propulsiva, ritrovando lo spirito dei padri fondatori”. Lo […]