Fondoprofessioni, 1 milione di euro per chi punta sulla formazione

admin
ROMA (ITALPRESS) – Fondoprofessioni, il Fondo interprofessionale degli Studi professionali e delle Aziende collegate, attraverso l’Avviso 03/20 – 2° Sportello, ha messo a disposizione 1 milione di euro per finanziare la formazione del personale dipendente. «La ripartenza economica dipenderà molto dalla capacità di adeguamento organizzativo e di processo degli studi professionali e delle aziende, che richiederà lo sviluppo di nuove skills all’interno del personale – ha commentato Marco Natali, presidente di Fondoprofessioni – Il nostro Fondo interprofessionale vuole fare la sua parte in questa fase cruciale, immettendo ulteriori risorse nel circuito della formazione continua». In particolare, l’Avviso 03/20 – 2° Sportello finanzia la realizzazione di piani formativi progettati ad hoc dagli Enti attuatori accreditati presso il Fondo, in base alle specifiche esigenze dello Studio/Azienda. A tal proposito ha commentato Paolo Andreani, vice presidente del Fondo: «In questa fase c’è la necessità di percorsi di training mirati che, a partire dalle competenze già possedute dal singolo lavoratore, rispondano alle esigenze di crescita professionale e di efficientamento all’interno dell’impresa». La domanda di finanziamento potrà essere presentata dagli Studi/Aziende che abbiano effettuato l’adesione gratuita a Fondoprofessioni, rivolgendosi a uno degli Enti attuatori. Nello specifico, la richiesta dovrà essere inviata dal 07/09/20 al 30/09/20 (ore 17), attraverso la piattaforma informatica di Fondoprofessioni. Per maggiori informazioni consultare il sito www.fondoprofessioni.it o contattare il numero 06/54210661.
(ITALPRESS).
Next Post

Sport Usa si ferma contro il razzismo, Nba valuta stop stagione

ROMA (ITALPRESS) – Lo sport americano prende una posizione forte sul tema del razzismo in una notte che resterà nella storia. La protesta dei Milwaukee Bucks, che hanno deciso di non scendere in campo contro Orlando in gara 5 dei quarti play-off Nba in segno di protesta per il ferimento […]