Mertens riprende l’Inter, il Napoli in finale di Coppa Italia

admin
NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli impone il pareggio all’Inter ed è la seconda finalista di Coppa Italia. Termina 1-1 la semifinale di ritorno a porte chiuse contro i nerazzurri – giocata in un San Paolo deserto – con Dries Mertens che risponde alla rete iniziale a freddo di Eriksen, la prima dopo la ripartenza del calcio italiano. A raggiungere la Juventus nell’atto conclusivo di Roma sono dunque i partenopei, che con questo risultato riescono così a difendere la vittoria per 0-1 dell’andata al Meazza. Pronti-via e l’Inter gela i padroni di casa. Dagli sviluppi di un corner Eriksen sfrutta una lievissima deviazione avversaria in mischia e, direttamente dalla bandierina, beffa un Ospina non particolarmente reattivo: il danese, dopo appena due minuti, porta in parità l’esito del doppio confronto. Gli ospiti sembrano più sciolti e collezionano occasioni, le più importanti con il colpo di testa di Lukaku parato da Ospina e, al 40′, con la conclusione di Candreva sulla quale il portiere azzurro è ancora prodigioso. Passa un minuto ed è proprio un lancio lunghissimo e preciso dell’estremo difensore colombiano a pescare Insigne, che si invola verso la porta e vede con la coda dell’occhio Mertens: il belga, tutto solo, fredda Handanovic e firma l’1-1. Nella ripresa i ritmi inevitabilmente calano e i tanti cambi – cinque per parte – spezzettano il gioco. Nell’ultimo quarto d’ora, però, i nerazzurri, che sembravano spenti, sfiorano più volte il gol: Ospina dice no sulla punizione di Eriksen, poi si supera sul tiro a botta sicura da dentro l’area del danese, costringendo gli ospiti a dire addio all’opportunità di approdare in finale.
(ITALPRESS).
Next Post

Amendola “Sarebbe un delitto sprecare la svolta europea”

ROMA (ITALPRESS) – “L’Italia vuole partire subito con le riforme, sarebbe un delitto sprecare la svolta Ue”. Lo dice al quotidiano La Stampa il ministro per gli Affari Europei, Enzo Amendola.Secondo Amendola “i prossimi mesi saranno decisivi. Idee chiare e scelte pragmatiche vanno di pari passo. Sarebbe un delitto imperdonabile […]