Zaia “Troppa movida, richiudo tutto se aumentano i contagi”

admin
VENEZIA (ITALPRESS) – Con 524.582 tamponi effettuati, 10.700 in più rispetto a ieri, 3.639 persone in isolamento, 231 in meno, 577 (-15), dei quali 44 in terapia intensiva (dei quali solo 18 positivi) è positivo l’andamento del coronavirus in Veneto. A preoccupare sono però gli eccessivi assembramenti della movida nei centri cittadini, che hanno spinto il presidente della Regione Luca Zaia, nel corso della quotidiana conferenza stampa dalla sede della Protezione Civile di Marghera a lanciare un appello: “Ci sono arrivate, ma credo a tutti, decine di foto e video dei centri delle nostre città con movida a cielo aperto. Non ho nulla contro la movida, ma gli assembramenti da evitare e la mascherina sono però sacrifici necessari. Se qualcuno pensa che è finito tutto è sulla strada sbagliata. Aspetteremo queste persone sulle porte degli ospedali”. “In 10 giorni – ha aggiunto – io vedo i contagi: se aumentano richiuderemo bar, ristoranti, le spiagge, e torneremo a chiuderci in casa col silicone”.
(ITALPRESS).
Next Post

Confassociazioni ‘Tre piaghe per la fase 2: liquidità, domanda, fiducià

ROMA (ITALPRESS) – “Ormai ne siamo consapevoli: la pandemia ha prodotto una situazione di incertezza sanitaria globale. Ma, se non ci muoviamo in fretta, ci saranno almeno altre 3 crisi che colpiranno il nostro sistema economico nella fase 2: la crisi della liquidità, la crisi della domanda, la crisi della […]