Ad aprile crollano le immatricolazioni auto in Europa

admin
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Ad aprile le immatricolazioni di nuove autovetture nell’Unione europea hanno registrato un calo su base annua del 76,3%. Il primo mese intero con restrizioni Covid-19 in atto ha provocato il più forte calo mensile della domanda di auto da quando sono iniziati i record. Con la maggior parte degli showroom in Europa chiusi per l’intero mese, il numero di nuove auto vendute è sceso da 1.143.046 unità dell’aprile 2019 a 270.682 unità il mese scorso. Ciascuno dei 27 mercati dell’UE ha registrato cali a doppia cifra in aprile, ma Italia e Spagna hanno subito le maggiori perdite, con le immatricolazioni delle auto in calo rispettivamente del 97,6% e del 96,5%. Guardando agli altri mercati principali, la domanda è scesa del 61,1% in Germania, mentre la Francia ha registrato una contrazione dell’88,8% ad aprile. Da gennaio ad aprile la domanda dell’UE di nuove autovetture si è contratta del 38,5%, a causa dell’impatto negativo del coronavirus sui risultati di marzo e aprile. Finora quest’anno le registrazioni sono diminuite della metà in tre dei quattro mercati chiave dell’UE: Italia -50,7%, Spagna -48,9% e Francia -48,0%. In Germania, la domanda è diminuita del 31,0% nei primi quattro mesi del 2020.
(ITALPRESS).
Next Post

Coronavirus, Lagarde “Occasione per modernizzare Patto di stabilità”

ROMA (ITALPRESS) – “Le proposte franco-tedesche sono ambiziose, mirate e benvenute. Aprono la strada a un’emissione di debito a lungo termine effettuata dalla Commissione europea e soprattutto permettono di attribuire aiuti diretti importanti a favore degli Stati più colpiti dalla crisi. Ciò dimostra che non può esserci un rafforzamento della […]