Angelini Pharma, 600 mila disinfettanti ai medici di medicina generale

admin
ROMA (ITALPRESS) – Prosegue l’impegno di Angelini Pharma per aiutare chi combatte in prima linea contro la diffusione del COVID-19, a partire dai medici di medicina generale. L’azienda donera’ oltre 70.000 flaconi e oltre 500.000 bustine di Amuchina gel a SIMG, Societa’ Italiana dei Medici di Medicina Generale, e alla FIMMG, Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale, con l’obiettivo di consentire al personale sanitario e ai pazienti che accedono agli studi medici la disinfezione delle mani.
“Abbiamo ricevuto con grande piacere questo ingente quantitativo di gel disinfettante che con estrema sensibilita’ e cortesia e’ stato donato ai Medici di Medicina Generale dell’Associazione che rappresento ed altre Associazioni della Medicina Generale – ha detto Claudio Cricelli, presidente della Societa’ Italiana dei Medici di Medicina Generale (SIMG) -. Abbiamo gia’ iniziato l’invio coordinato ai medici dei prodotti ricevuti: si tratta di dispositivi indispensabili e purtroppo, vista la situazione emergenziale, non sempre semplici da reperire. Desidero quindi esprimere la nostra gratitudine per questa donazione incondizionata che rafforza la solidarieta’ tra i professionisti della Medicina Generale e le Aziende del settore sanitario. Lo sforzo congiunto di tutti noi consentira’ al Paese di affrontare e superare anche questa durissima prova”.
“In questo momento atti concreti di solidarieta’ sono di grande aiuto – dice Silvestro Scotti, segretario generale della FIMMG – reperire il gel disinfettante per le mani non e’ semplice e per i medici della medicina generale e’ una vera e propria arma di prevenzione dal contagio. Ecco perche’ SIMG, coadiuvata dai rappresentanti locali FIMMG, provvedera’ subito a distribuire questi 70.000 flaconcini da 30ml, assieme alle bustine monouso, ai medici di medicina generale della Toscana, regione ancora molto sotto stress a causa del virus. Una donazione che dimostra una grande sensibilita’ che ci aiuta ad arginare una minaccia dalla quale nessuno puo’ dirsi al riparo”.
Angelini Pharma sta producendo i prodotti a marchio Amuchina in enormi quantita’, sia nello stabilimento di Casella (GE) che in quello di Ancona.
“L’impegno per l’Italia dichiarato da Angelini Pharma fin dall’inizio della pandemia continua a essere massimo. L’emergenza non e’ finita e dobbiamo proseguire nel fare la nostra parte – ha detto Michela Procaccini, direttore medico Italia Angelini Pharma -. Questo significa continuare ad adoperarci per proteggere i nostri medici, le nostre infermiere e i nostri infermieri, gli operatori sanitari impegnati in prima linea, cosi’ come i cittadini tutti. Concretamente oggi rispondiamo a una necessita’ di maggiore protezione dei medici di Medicina Generale che avranno da qui in poi un ruolo di prima importanza nella lotta a COVID-19 e dovranno garantire ai pazienti la massima sicurezza possibile”.
In Italia, il primo Paese fortemente colpito dall’epidemia, Angelini Pharma ha donato 10.000 flaconi di Amuchina gel mani a settimana alle prime regioni fortemente colpite e con l’evolversi della pandemia ha esteso la donazione alla Protezione Civile donando 240.000 flaconi di Amuchina disinfettante gel mani: complessivamente oltre 20 tonnellate, “oltre ad avere collaborato con le Istituzioni e il ministero dello Sviluppo Economico per garantire la massima trasparenza sui prezzi”, si legge in una nota.
(ITALPRESS).
Next Post

Incendio in un’azienda chimica a Marghera

VENEZIA (ITALPRESS) – Esplosione e successivo incendio in un’azienda chimica a Marghera. E’ scattato il piano di emergenza esterno per la possibile dispersione nell’ambiente di sostanze chimiche. Risultano almeno due feriti, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco. “Sul posto Arpav e numerose squadre dei Vigili del Fuoco – scrive […]