Gse, 14,8 miliardi a favore della sostenibiita’ ambientale

admin
ROMA (ITALPRESS) – Grazie al supporto del Gse, societa’ del ministero dell’Economia che promuove lo sviluppo sostenibile attraverso l’incentivazione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, nel 2019 sono stati attivati 2,6 miliardi di investimenti nel settore green e destinati 14,8 miliardi alla promozione della sostenibilita’. E’ quanto emerso in occasione della presentazione online del Rapporto attivita’ 2019 dell’ente, che ha fatto il punto sullo stato dei settori delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica in Italia.
Lo scorso anno il valore delle risorse gestite dal Gse per la promozione della sostenibilita’ ha raggiunto i 14,8 miliardi, di cui 11,4 miliardi per l’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, 1,3 miliardi per l’efficienza energetica e le rinnovabili termiche, 800 milioni relativi ai biocarburanti e 1,3 miliardi riconducibili ai proventi derivanti dalle aste di CO2. Per quanto riguarda in particolare gli incentivi alle rinnovabili elettriche, i costi sostenuti dal Gse si sono attestati sui 12,9 miliardi, in calo rispetto ai 13,4 miliardi del 2018 (per la minor produzione idroelettrica e la scadenza degli incentivi di alcuni impianti). Tali costi sono stati in parte compensati dai ricavi provenienti dalla vendita dell’energia elettrica ritirata dagli impianti incentivati. Grazie all’impegno di Gse nelle rinnovabili, l’Italia, anche nel 2019, ha superato gli obiettivi europei previsti al 2020, attestandosi (secondo le stime preliminari) a circa il 18% di consumi totali di energia coperti da fonti rinnovabili. Nel 2019 risultano in esercizio circa 900.000 impianti relativi alle fonti rinnovabili elettriche. Di questi, piu’ di 880.000 sono fotovoltaici, oltre 5.600 sono eolici, i restanti riguardano le altre fonti (idraulica, geotermica, bioenergie). “La nostra parola d’ordine per il futuro deve essere cooperazione. Il Gse, con la sua attivita’, alimenta le radici di sostenibilita’ del Paese. Il Gse e’ un ente importante, ma da soli non si va da nessuna parte”, ha detto l’Ad della societa’ Roberto Moneta
“Mai come in questo momento nel nostro Paese occorre parlare di sviluppo e l’energia puo’ essere uno dei volani di questo sviluppo. Il rapporto Gse sulle fonti rinnovabili puo’ essere una basa su cui lavorare per prendere le scelte che saremo chiamati a prendere nei prossimi anni”, ha detto Francesco Vetro’, presidente del Gse.
(ITALPRESS).
Next Post

Coronavirus, allo Spallanzani sale a 403 il numero dei dimessi

ROMA (ITALPRESS) – Sono 134 i pazienti ricoverati allo Spallanzani di Roma, di questi 88 sono positivi al Covid 19 e 46 sottoposti ad indagini. I pazienti che ancora necessitano di supporto respiratorio sono 14. Ad oggi sono state dimesse o trasferite in altre strutture 403 persone (ieri erano 398). […]