Axpo Italia, 200 mila euro agli ospedali e a chi e’ in difficolta’

admin
GENOVA (ITALPRESS) – Axpo Italia e’ vicina all’Italia che resiste e vuole contribuire concretamente, passo dopo passo, alla lotta contro il Covid-19. Ad oggi, con tutte le azioni fatte sul territorio nazionale ha donato 200 mila euro per sostenere chi sta combattendo in prima linea e chi e’ maggiormente in difficolta’.
“A questo aiuto – si legge in una nota -, va aggiunto il supporto dato a tutte le famiglie italiane: l’azzeramento di due mesi di bollette di luce e gas a chi ha sottoscritto la promozione di Solidarieta’ Digitale offerta da Pulsee, il brand di fornitura domestica full digital di Axpo Italia”.
“In questo momento di emergenza globale, e’ di primaria importanza dare e continuare a dare un supporto immediato a coloro che ne hanno piu’ bisogno. Abbiamo voluto dare concretamente una mano a chi e’ in prima linea in un momento cosi’ difficile e a chi e’ maggiormente in difficolta’. E lo abbiamo fatto partendo dai territori che ospitano le nostre attivita’ ormai da vent’anni. Uniti e forti, continueremo a lavorare per portare avanti un percorso di supporto e crescita che ci consenta di contribuire alla resistenza e al successivo sviluppo economico del Paese, in un’ottica di sostenibilita’ e nell’interesse di tutta la collettivita’”, spiega Salvatore Pinto, presidente di Axpo Italia.
Axpo Italia, che ha sede a Genova, ha aderito all’appello lanciato dall’Ospedale Policlinico San Martino del capoluogo ligure, unendosi alla campagna #genovapersanmartino, sostenuta da moltissimi cittadini, associazioni e imprese locali. Il contributo di Axpo Italia e’ stato finalizzato all’allestimento di nuove sale di terapia intensiva presso il Policlinico.
Ha poi donato al Comune di Rizziconi (in provincia di Reggio Calabria) e al Comune di Sparanise (in provincia di Caserta), dove hanno sede due centrali, un totale di 3 mila mascherine usa e getta. Si e’ poi presa cura, attraverso una donazione in denaro, delle iniziative per le famiglie piu’ bisognose e in difficolta’.
Ha sostenuto l’Ospedale di Cotugno a Napoli (fortunatamente privo di contagi) e gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, con l’intento di aiutare concretamente queste due strutture ospedaliere per far fronte a questa emergenza.
A Milano, sta contribuendo a parte della strumentazione tecnologica per il nuovo Ospedale di Fiera Milano.
Inoltre con Pulsee, il brand digitale di luce e gas, ha aderito all’iniziativa di solidarieta’ digitale lanciata dal ministero dell’Innovazione offrendo due mesi gratuiti di energia elettrica e gas ai nuovi clienti. L’offerta prosegue ancora per il mese di aprile, regalando un mese di bollette.
La solidarieta’ di Axpo Italia ha visto la partecipazione anche di tutta la popolazione aziendale che ha voluto devolvere i propri ticket/buoni pasto del mese di aprile a favore della raccolta fondi per gli ospedali dove Axpo Italia e’ impegnata – e in particolare al San Martino di Genova. Axpo Italia, da parte sua, ha provveduto a raddoppiare l’importo di queste donazioni e a fare un’ulteriore donazione.
(ITALPRESS).
Next Post

Coronavirus, allo Spallanzani 166 ricoverati e 267 pazienti dimessi

ROMA (ITALPRESS) – Ancora stabile il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati allo Spallanzani di Roma. Ad oggi, infatti, secondo il bollettino medico, sono 166 i pazienti ancora ospitati nell’Istituto di ricerca, di cui 23 con supporto respiratorio. Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono 267.(ITALPRESS).