La Uefa rinvia anche le gare delle Nazionali a giugno

admin
NYON (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Nazionali ancora sacrificate nella speranza di portare a termine la stagione bloccata dal coronavirus. Gia’ rinviato al 2021 l’Europeo, dopo la riunione in videoconferenza con i segretari generali delle 55 Federazioni associate, la Uefa ha ufficializzato lo slittamento a data da destinarsi di tutte le gare delle nazionali previste a giugno, compresi i play-off maschili per Euro2020 e le gare femminili di qualificazione per la rassegna continentale del prossimo anno. Cancellati gli Europei under 17 maschili di maggio e under 19 donne di luglio, rinviati gli Europei under 17 femminili del mese prossimo e quelli under 19 uomini di luglio, validi anche come qualificazioni per i rispettivi Mondiali di categoria, oltre alla fase finale della Champions League di futsal. Decisioni che confermano la volonta’ di Nyon di dare priorita’ a campionati e coppe europee, da portare a termine anche a estate inoltrata se necessario. Secondo “As”, il rinvio delle gare delle nazionali liberera’ a giugno altre date da poter dedicare ai club visto che, alla luce dell’emergenza coronavirus, anche aprile e maggio sarebbero dati per persi. L’idea, insomma, e’ di ripartire a giugno e non e’ escluso che si possa andare avanti fino ad agosto o addirittura settembre, anche a costo di “invadere” la prossima stagione. Maggiore flessibilita’ anche sul fair-play finanziario: piu’ tempo alle federazioni per completare le procedure e sospensione delle norme sulle licenze relative alla preparazione e alla valutazione delle future dichiarazioni finanziarie dei club.
(ITALPRESS).
Next Post

Coronavirus, Von der Leyen “Cassa integrazione Ue per Paesi piu’ colpiti”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Noi europei stiamo vivendo la piu’ grande tragedia dai tempi delle guerre mondiali, ci piange il cuore per la morte di migliaia di persone uccise dal coronavirus. I paesi piu’ colpiti sono Italia e Spagna e l’Europa piange con loro”. Comincia cosi’ il videomessaggio della presidente […]