Il Coni ferma lo sport fino al 3 aprile, serve un decreto

admin
ROMA (ITALPRESS) – Stop alle attivita’ sportive in Italia fino al 3 aprile. Questa la decisione presa dal Comitato olimpico nazionale italiano al termine della riunione odierna indetta dal presidente Giovanni Malago’ al Foro Italico, alla quale hanno partecipato i rappresentanti delle federazioni degli sport di squadra insieme al segretario generale Carlo Mornati. La decisione e’ stata presa all’unanimita’ e, per applicarla, il Coni ha chiesto al Governo di emanare un apposito decreto per superare quello attuale in corso di validita’, oltre a chiedere alle regioni, pur nel rispetto dell’autonomia costituzionale, di uniformare le singole ordinanze ai decreti al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori. Confermando che in ogni azione e circostanza la tutela della salute e’ la priorita’ assoluta di tutti, il Coni ha inoltre stabilito che tutte le decisioni prese finora dalle singole federazioni sportive e discipline associate sono da considerarsi corrette e nel pieno rispetto delle norme e delle leggi emanate. E ha inoltre chiesto al Governo di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze affrontate. Malago’ e’ stato delegato di informare sulle risultanze dell’incontro il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora.
Next Post

Intesa SP-UBI, Nascera’ Banca dei territori, assunzioni per 2500 giovani

ROMA (ITALPRESS) – Una nuova banca con un forte legame con i territori e le economie delle aree di presenza. Sarebbe questo, secondo quanto si apprende, uno degli obiettivi del progetto di integrazione tra Intesa Sanpaolo e UBI.Prevista la creazione di 4 nuove Direzioni regionali a Bergamo, Brescia, Cuneo e […]