Abbonamenti pirata alle pay tv, denunciate 223 persone

admin
ROMA (ITALPRESS) – Per la prima volta in Italia sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria 223 persone, responsabili di aver acquistato abbonamenti pirata su internet che consentivano di vedere i contenuti delle principali piattaforme televisive a pagamento (film, serie ed eventi sportivi).
Le indagini sono state condotte dal Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza. L’operazione è ancora in corso. “Acquistando abbonamenti di questo tipo i clienti si rendono responsabili del reato di ricettazione – ricordano le fiamme gialle -. La legge sul diritto d’autore prevede la confisca degli strumenti utilizzati per la fruizione del servizio; di conseguenza, ai 223 clienti in caso di condanna verranno confiscati il televisore, computer e smartphone”.
Prevista la reclusione fino a otto anni e una multa di 25.000 euro.
(ITALPRESS).
Next Post

Droga dall’Albania, sequestrata mezza tonnellata di hashish e marijuana

LECCE (ITALPRESS) – La Guardia di Finanza ha sequestrato piu’ di mezza tonnellata di droga proveniente dall’Albania. I finanzieri sono stati attirati da un fuoristrada sulla SP131 (Lecce-Torre Chianca) intento a trainare su un carrello una barca di quasi 6 metri, priva di dati identificativi, con un grosso motore fuoribordo. […]