CASO GREGORETTI, SALVINI “NO AL RINVIO DEL VOTO DOPO LE REGIONALI”

admin
ROMA (ITALPRESS) – “Se mi condannano per il caso Gregoretti? Si vede che per qualcuno la lealtà e il lavoro di squadra valgono meno dell’interesse personale”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di Rtl 102.5. “I Cinquestelle hanno cambiato idea perché ora sono alleati con il Pd, se mi manderanno a processo sarà un processo politico – ha proseguito Salvini -. Controllare i confini di un paese è un dovere, oltre a diminuire gli sbarchi abbiamo diminuito i morti e di questo ne vado orgoglioso. Se secondo loro sono un criminale me lo dicano ora, non dopo le Regionali. Forse si vergognano”.
Salvini si è detto “convinto che il 26 gennaio la Lega e il centrodestra vinceranno in Emilia Romagna e in Calabria, il 27 cambierà il mondo”.
“Il Financial Times ieri ha scritto che se Salvini e la Lega vincono in Emilia poi vincono nel paese – ha aggiunto l’ex ministro dell’Interno -. Mi dispiace sentire che per Conte invece il voto degli emiliani, dei romagnoli, dei calabresi non conta nulla e non avrà ripercussioni sul governo”.
(ITALPRESS).
Next Post

SPLENDE L’AZZURRO IN NBA, NOTTE DA STAR PER GALLINARI E MELLI

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Brilla l’azzurro nella notte Nba. Sette le gare disputate, due gli italiani in campo ed entrambi protagonisti di prestazioni da ricordare. Volano i Thunder di Danilo Gallinari, vincono anche i Pelicans di Nicolò Melli. Riflettori su Oklahoma che continua la scalata playoff e vince […]