CON LA MANOVRA NOVITÀ IN ARRIVO ANCHE PER L’EDITORIA

admin
ROMA (ITALPRESS) – “La legge di bilancio 2020 prevede alcune misure per il settore editoriale: la prima tende a ritardare il calo della contribuzione pubblica di un anno, un intervento parziale, insufficiente, ma che rappresenta comunque un segnale d’interesse per il settore editoriale”. Lo ha detto all’Italpress
Francesco Saverio Vetere, segretario generale dell’Uspi, Unione stampa periodica italiana.
“Il secondo intervento riguarda la promozione della lettura attraverso un contributo per le scuole pubbliche con l’abbonamento ai giornali – ha aggiunto Vetere -, anche questo un provvedimento positivo, in un momento di calo delle vendite dei giornali”.
(ITALPRESS).
Next Post

TRE NOVITÀ TRA I 29 AZZURRI DI MANCINI PER BOSNIA E ARMENIA

ROMA (ITALPRESS) – Il nome di Mario Balotelli resta ancora fuori dalla lista per le gare con Bosnia (a Zenica) e Armenia (al Renzo Barbera di Palermo), valide per le qualificazioni agli Europei del 2020. Nell’elenco dei 29 convocati dal commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ci sono tre novità, […]