ENTRATE TRIBUTARIE IN CRESCITA NEI PRIMI 9 MESI

admin
ROMA (ITALPRESS) – Nei primi 9 mesi dell’anno, secondo i dati del Mef, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 324.825 milioni, segnando un incremento di 3.119 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+1%). Settembre registra un notevole incremento di gettito pari a 6.994 milioni (+23,6%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. L’andamento è stato influenzato dalle entrate delle imposte autoliquidate con un gettito Irpef pari a 4.888 milioni (+3.875 milioni) e Ires pari a 3.329 milioni (+2.476 milioni). Le imposte dirette risultano pari a 174.457 milioni, con un incremento di 1.372 milioni (+0,8%) rispetto al medesimo periodo del 2018. Il gettito Irpef mostra una crescita dell’1,7% (+2.300 milioni). Le imposte indirette, che ammontano a 150.368 milioni, registrano una variazione positiva di 1.747 milioni (+1,2%). Il risultato è legato all’andamento del gettito dell’Iva (+2.145 milioni, +2,4%) e, in particolare, alla componente di prelievo sugli scambi interni che registra un incremento di 2.256 milioni (+2,8%). Nei primi nove mesi dell’anno, le entrate dai giochi ammontano a 11.533 milioni (+7,6%), mentre le entrate tributarie erariali derivanti dall’attività di accertamento e controllo si attestano a 8.637 milioni (+1.478 milioni, +20,6%).
(ITALPRESS).
Next Post

DI MAIO “IL MERCATO CINESE GRANDE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE”

ROMA (ITALPRESS) – “Nel 2018 il valore dell’economia digitale in Cina è stato di 4.400 miliardi di dollari, per quasi il 35 per cento del PIL cinese. Un mercato enorme, anzi il più grande al mondo. Le importazioni cinesi attraverso le piattaforme di e-commerce nel 2018 però sono state ‘solo’ […]