PECORARO SCANIO E RIFKIN INCONTRANO RAGGI “GREEN NEW DEAL PER ROMA”

admin
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della petizione #EmergenzaClimaticaRoma – che con oltre 100.000 firme raccolte su Change.org ha chiesto e ottenuto, con voto unanime dall’Assemblea capitolina, la dichiarazione di emergenza climatica per la Capitale d’Italia – ha incontrato la Sindaca Virginia Raggi insieme all’economista americano Jeremy Rifkin. La richiesta, avanzata alla prima cittadina, è quella di avviare un progetto ambizioso di transizione energetica per la città di Roma.
“Di fronte alle difficoltà della città, il Green New Deal può servire ad avviare una grande opera di restauro e rilancio di Roma, a partire dalla sfida della riconversione ecologica dell’economia e della società. Un’opportunità per valorizzare le potenzialità imprenditoriali oltre che agroambientali della Capitale italiana. Per esempio nel settore della mobilità, con una grande azione di riconversione progressiva del trasporto pubblico verso l’elettrico oppure addirittura nelle sperimentazioni verso l’idrogeno” ha dichiarato Pecoraro Scanio, “Un progetto ambizioso può attrarre quegli investimenti che stanno abbandonando il settore del carbone e dei fossili”.
Per questo, Alfonso Pecoraro Scanio e Jeremy Rifkin hanno chiesto alla sindaca Raggi di utilizzare le 23 iniziative chiave che l’economista descrive nel suo ultimo libro “Un Green New Deal Globale”, mettendo a disposizione il proprio know-how, i suoi collaboratori e i rapporti con importanti fondi di investimento per elaborare un progetto di transizione energetica per la Capitale. La sindaca di Roma ha ribadito il suo impegno in coerenza con la dichiarazione di emergenza climatica votata dall’Assemblea capitolina e la sua condivisione degli obiettivi del Green New Deal.
(ITALPRESS).
Next Post

LINATE, ATTERRATO IL PRIMO AEREO DOPO IL RESTYLING DI TRE MESI

MILANO (ITALPRESS) – È atterrato puntuale alle 18.00 il volo Alitalia AZ2092, proveniente da Roma Fiumicino, che ha inaugurato questo pomeriggio la nuova pista dell’aeroporto milanese di Linate, rimasto chiuso per tre mesi a causa dei lavori di restyling cominciati il 27 luglio e che hanno interessato, oltre alla pista, […]