IN NORVEGIA UNA FERROVIA “PARLERÀ” ITALIANO

admin

MILANO (ITALPRESS) – Salini Impregilo fa il suo ingresso in Norvegia aggiudicandosi un contratto del valore di 388 milioni di euro per il potenziamento di una tratta ferroviaria di 13,6 Km tra le città di Nykirke and Barkaker, a sud di Oslo.
Il progetto, commissionato da Bane NOR – società statale responsabile del sistema ferroviario norvegese -, è stato assegnato alla joint venture composta da Salini Impregilo, leader con una quota del 51%, e da Pizzarotti, al 49%.
Da completare entro la fine del 2022, il contratto prevede la progettazione e la costruzione di una linea a doppio binario, comprensiva di due ponti, tre tunnel e una stazione vicino alla città di Skoppum. Il progetto riguarda una sezione della cosiddetta linea Vestfold, da modernizzare per ridurre i tempi di viaggio e permetterne l’uso a un numero crescente di passeggeri.
Il programma nazionale di trasporto norvegese ha tra le sue priorità la realizzazione di una linea ferroviaria continua a doppio binario tra Oslo e Tonsberg entro il 2024, e il potenziamento del tratto tra Nykirke e Barkaker, una delle due sezioni rimaste a binario unico, è necessario per raggiungere questo obiettivo. Con l’intera linea a doppio binario, il viaggio tra Oslo e Tonsberg durerà circa un’ora, con una frequenza massima di quattro treni all’ora in entrambe le direzioni.
(ITALPRESS).

Next Post

CONTE “L’ITALIA PUÒ TRAINARE LA GREEN ECONOMY IN EUROPA”

ROMA (ITALPRESS) – “Va rafforzato il valore dei temi ambientali anche nella governance delle aziende. L’Italia ha un gap di competitività rispetto ad altri Paesi europei, ma nella green economy ha un ruolo di primato e vuole accelerare, coinvolgendo anche Paesi che hanno delle perplessità sulla transizione energegica. L’Italia può […]