LE DONNE E IL LAVORO, UN PROBLEMA ANCORA IRRISOLTO

admin

ROMA (ITALPRESS) – Le donne e il lavoro, l’eterno problema di conciliare l’attività lavorativa con l’essere mamma e donna. In un Paese come l’Italia che vede ai vertici delle aziende ancora solo uomini e che non riesce ad assicurare le pari opportunità tra lavoratori e lavoratrici.
Se n’è parlato in occasione dell’incontro “Innovazione è cooperazione al femminile”, organizzato a Roma da Confcooperative. “In questi anni abbiamo fatto un lungo percorso, abbiamo condiviso un sogno quello che i cooperatori sociali definivano una utopia, avremmo voluto fare di più ma abbiamo la consapevolezza che mettere in moto certi percorsi è difficile”, ha detto il presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, rivolgendosi alla platea di donne presenti nella sala insieme al ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia, Elena Bonetti.
“Sogno una stagione in cui non ci sarà più la quota del 30%, una stagione in cui non ci saranno più le quote perché saranno diventate un diritto naturale”, ha aggiunto Gardini.
Per il ministro Bonetti “Il tema delle pari opportunità è uno dei grandi obiettivi che ci si è dato da qui al 2030”, “non è più il tempo di una donna che deve essere tutelata”, anzi “va invertita la tendenza della scarsità di presenza delle donne nel mondo del lavoro”, ha sottolineato, “bisogna difendere i diritti della donna nel mondo del lavoro e dobbiamo far sì che la presenza femminile sia vista come un plus, un valore aggiunto”.
(ITALPRESS).

Next Post

ASSICURAZIONI, ITALIANI ANCORA POCO PREPARATI

ROMA (ITALPRESS) – Una giornata per approfondire le opportunità offerte dai prodotti assicurativi, discutendo sulle modalità più efficaci per avvicinare i risparmiatori italiani a una materia articolata. La prima edizione della “Giornata dell’educazione assicurativa”, realizzata dal Forum Ania-Consumatori, in collaborazione con l’Ivass muove proprio dalla premessa che in Italia si […]